attualita' posted by

Ecco perchè rivolgersi ai consulenti del lavoro

Immaginiamo di avere una macchina fotografica e di scattare una fotografia in questo preciso instante di quella che è la realtà lavorativa in Italia e immaginiamo ancora di più che nostro padre o chi per lui, abbia fatto lo stesso 30, 40, o 50 anni fa; se potessimo affiancare tra loro queste due istantanee e confrontarle, ci accorgeremmo immediatamente di come la realtà lavorativa del nostro territorio sia completamente mutata. Si è passati da una condizione in cui, soprattutto le piccole-medio imprese, lavoravano per conto di pochi clienti, con i quali tenevano dei rapporti di tipo personale, diretto, informale, ad una situazione in cui le stesse piccolo-medie imprese di 50 anni fa si trovano a dover instaurare rapporti con altre realtà, che spesso non conoscono personalmente, con mezzi di comunicazione differenti e con un approccio totalmente diverso nel modo di relazionarsi.

Si è passati quindi da rapporti quasi familiari tra le aziende, dove problemi e fraintendimenti venivano risolti in maniera confidenziale a realtà dove questo rapporto diretto viene a mancare e le controversie devono essere risolte con i metodi e i modi della legge.

Questo passaggio, seppur graduale, ha trovato impreparate un gran numero di imprese, le quali abituate a quello stile o modo di operare, si trovano a disagio nel caso in cui debbano gestire controversie legali e altri problemi di questo tipo.

Un altro punto su cui molte imprese si trovano tutt’oggi impreparate riguarda la loro organizzazione interna; tante realtà sono ancora ferme infatti ad una gestione “familiare” (che può anche andare bene in alcuni casi), che crea però in molte situazioni episodi di fraintendimento fra i lavoratori e la dirigenza, generando confusione e calo della produttività.

In aiuto a queste realtà si possono trovare oggi i consulenti del lavoro, figure in grado di gestire i rapporti tra le aziende, quando si verificano controversie, senza dover ricorrere ad un tribunale o per le meno, effettuando una prima mediazione tra le parti e cercando di evitare il foro, con tutte le conseguenze negative che comporta.

Un altro aspetto su cui uno studio di consulenza del lavoro può intervenire portando vantaggio alle imprese, è quello dell’organizzazione aziendale, aiutando a stabilire e fissare i ruoli aziendali, in modo da snellire le procedure interne e aumentare la efficienza ed efficacia dell’impresa stessa. È ovviamente fondamentale affidarsi ad uno specialista del settore, che opera nel campo da anni e con comprovati successi alle spalle.

Una realtà per esempio di cui ci piacerebbe accennare, è lo Studio Pasiero, il quale grazie alla sua esperienza ed al suo know-how ha lavorato e continua a farlo, con centinaia di realtà aziendali. Una consulenza del lavoro presso lo studio Pasiero vi metterà a contatto con 25 anni di esperienza nel settore e guiderà l’imprenditore nella gestione delle collaborazioni e lo aiuterà nella riorganizzazione o perfezionamento della struttura della sua azienda.

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog