attualita' posted by

Drone attacca raffineria nel sud della Russia

In una raffineria nel sud della Russia, vicino al confine con l’Ucraina è scoppiato un intenso incendio sopo lo schianto di un drone. “I vigili del fuoco hanno completamente spento l’incendio divampato in mattinata nell’impianto di lavorazione del petrolio di Novoshakhtinsk, nella regione di Rostov”, ha dichiarato mercoledì mattina la protezione civile locale, secondo quanto riportato dall’agenzia Interfax riportata da Welt. L’incendio ha interessato solo una piccola area di circa 50 metri quadrati ed è stato rapidamente messo sotto controllo, secondo le autorità. Ecco dove si trova l’istallazione

Sui social media sono circolati video che mostrano un drone che vola verso la raffineria e poi vi si schianta prima di una forte esplosione e delle fiamme. Dopo l’inizio della guerra di aggressione russa contro l’Ucraina, nelle ultime settimane anche le regioni russe di confine sono state ripetutamente oggetto di attacchi – secondo le informazioni di Mosca provenienti dalla parte ucraina. Kiev non commenta queste accuse.

Secondo i commentatori del video, il drone proveniva dalla direzione dell’Ucraina. Tuttavia, le aree separatiste di Donetsk e Luhansk si trovano ancora tra la regione di Rostov-on-Don e il territorio ucraino controllato dalle truppe di Kiev, per cui sarebbe curioso che un drone ucraino abbia attraversato tutta un’area controllata dai russi senza venir mai intercettato. Non sarebbe un buon segnale per la contraerea di Mosca.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal