attualita' posted by

Dove esistono ancora i pirati. I mari più pericolosi al mondo

 

 

Vi presentiamo una serie di infografiche sui mari più  pericolosi al mondo. In ognuna delle seguenti carte ogni puntino viene a corrispondere ad un attacco ad una nave commerciale da parte dei pirati avvenuto negli ultimi 40 anni.

La moderna pirateria non ha nulla del romanticismo di cui si ammantava la pirateria storica, che spesso agiva anche con le “Patenti di corsa” di uno stato. In questo caso sono solo bande di criminali, spesso disperati, che non hanno nessuna remora o regola, con il grilletto facile.

Questa è la mappa mondiale :

Vediamo ora alcuni dei settori più pericolosi, caso per caso:

MALESIA-SINGAPORE

Questo è l’angolo più caldo, anche per il grande passaggio di natanti.  Un caso tipico è quello di un tanker  il cui equipaggio è stato preso in ostaggio, chiuso nelle cabine per alcuni giorni mentre i pirati rubavano il greggio e danneggiavano la nave.

CORNO D’AFRICA

Questa è l’area dove gli attacchi sono più cruenti, con morti e prese di osstaaggio a lungo termine e dove le marine militari hanno distaccato numerose navi.

NIGERIA

In quest’area ad esser attaccate sono spesso le navi che fanno assistenza alle piattaforme petrolifere o che trasportano il petrolio ed i suoi derivati.

 

CARAIBI

Santo Domingo, le Piccole Antille, ma anche le coste del Venezuela e della Colombia sono spesso luogo di assalti con armi da fuoco a yacht turistici di lusso che transitano nella zona.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi