Energia posted by

Domanda Energia Elettrica: a Gennaio 2014 altro crollo, -4,0% secco.

A gennaio 2014 l’energia elettrica richiesta in Italia (26,9 miliardi di kWh) ha fatto registrare una flessione pari a -4,0% rispetto ai volumi di gennaio dell’anno scorso. Depurando il dato dall’effetto congiunto del calendario e della temperatura, la variazione della domanda destagionalizzata risulta pari a -2,5%. Rispetto al corrispondente mese del 2013, si è avuto infatti un giorno lavorativo in meno (21 vs 22) ed una temperatura media di circa due gradi superiore.

A livello territoriale, la variazione tendenziale di gennaio 2014 è risultata ovunque negativa: al Nord -4,4%, al Centro -3,0% e al Sud -3,8%. Tuttavia al Nord le tendenze sono invertite rispetto a quelle degli anni scorsi: in ripresa Piemonte-Liguria e Triveneto, in crollo Lombardia, Emilia e Toscana.

Per quanto al dato congiunturale, il valore destagionalizzato dell’energia elettrica richiesta a gennaio 2014 ha fatto registrare una variazione pari a -0,3% rispetto a dicembre. Il trend si mantiene su un andamento negativo.

Nel mese di gennaio 2014, infine, l’energia elettrica richiesta in Italia è stata coperta per il 84,2% da produzione nazionale (-4,9% della produzione netta rispetto a gennaio 2013) e per la quota restante da importazioni (saldo estero +3,5%, rispetto a gennaio 2013). Boom dell’Idroelettrico (+40,5%), crollo del Termoelettrico (-13,0%).

gpg01 - Copy (71)

 By GPG Imperatrice

Mail: gpg.sp@email.it

Facebook di GPG Imperatrice

Clicca Mi Piace e metti l’aggiornamento automatico sulla Pagina Facebook di Scenarieconomici.it

Segui Scenarieconomici.it su Twitter

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog