attualita' posted by

Disabili nel Lazio e offese alle famiglie: da zero a quattro, quanto pensate che i dirigenti coinvolti debbano cambiare mestiere ?

 

Nel comune di Nettuno è stato inviato un questionario collegato all’emissione dei fondi di  disabilità , come dice Fanpage, da parte della regione. Normalmente questi inutilissimi questionari sono solo dei problemi di carattere burocratico: invece di utilizzare i fondi per aiutare le famiglie si fanno sondaggi che poi non servono a nulla, in quanto i soldi necessari sono sempre scarsi. Questa volta però al danno si è unita l’ingiuria: una delle domande in questione era la seguente:

Da zero a quattro quanto ti vergogni del tuo familiare? Quanto risentimento provi nei suoi confronti? Quanto non ti senti a tuo agio quanto hai amici in casa?

Evidentemente un famigliare disabile è qualcosa di cui vergognarsi nel comune di Nettuno e nella Regione Lazio. Un qualcosa di cui tenere conto nella distribuzione dei fondi, chissà in quale modo.

Vogliamo complimentarci con chi ha completato il questionario in oggetto, mostrando la sensibilità sul problema dell’amministrazione del Comune , della Città metropolitana di Roma e della regione Lazio. Abbiamo anche noi un sondaggio, su quali ruoli assegnare a questi dirigenti, a qualsiasi livello si trovino.

198
Sondaggio famiglie con disabilità

Quale ruolo o carriera dovrebbe essere assegnata ai dirigenti che hanno chiesto alle famiglie in cui un membro soffre di una disabilità,

Da zero a quattro quanto ti vergogni del tuo familiare? Quanto risentimento provi nei suoi confronti? Quanto non ti senti a tuo agio quanto hai amici in casa?

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal