attualita' posted by

DEBITO PUBBLICO USA ED INTERESSI: DISASTRO ALLE PORTE

 

Cari amici

Vediamo due  dati interessanti riguardanti il debito pubblico USA. A marzo è scaduta la moratoria temporanea sul limite del debito ed il suo innalzamento sarà la prima grande battaglia del governo Trump.  L’obamacare, al confronto, sarà una passeggiata perchè i Repubblicani, almeno teoricamente, si oppongono ad una crescita del debito, ma, in questa fase non aumentare il debito viene a portare alla chiusura , shutdown, di tutti i servizi pubblici non essenziali.

A questo problema “Strutturale” del sistema americano si unisce la politica economica della FED. Infatti i tassi sono crescenti e questo non potrà che portare ad una ricaduta negativa sul costo del debito USA.

A Giugno, ormai quasi certamente, ci sarà un nuovo incremento dei tassi di interesse. Del resto il report sul lavoro è stato molto positivo, superando le attese, con oltre 200 mila nuovi posti di lavoro ed un calo dei cosiddetti “Lavori marginali”. Gli economisti a questo punto danno una probabilità del 90% di avere un aumento dei tassi da parte della FED.

Il problema è che il debito USA è enorme, e , anche se c’è il tetto, non sembra poter andare sotto controllo. Vediamo i valori rispetto al PIL ed assoluti.

Ed ora in valore assoluto.

Vedete che l’ultimo aggiustamento è  proprio dovuto al raggiungimento dei “Tetto”. Con i tassi crescenti non può esserci che un grande effetto negativo sugli interessi che infatti hanno, pr la prima volta nella storia degli Stati Uniti, superato il miliardo di dollari.

Questa cifra impressionante è stata raggiunta nonostante i tassi sui titoli di stato USA si siano ancora mantenuti ad un livello contenuto.

I tassi si mantengono ancora, tutto sommato, sotto controllo anche considerando che l’inflazione a stelle e strisce ormai va stabilmente oltre il 2%. Però questa situazione non andrà avanti per sempre.

Quindi la grande minaccia per la politica di Trump  viene dai tassi di interesse: non si potrà fare più debito perchè questo farà esplodere gli interessi se non cambia la politica della FED, ma un aumento del debito è necessario per realizzare, almeno in questa fase, il programma elettorale promesso dal neopresidente.

Vedremo che cosa ci porterà il futuro.

Seleziona lista (o più di una):

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog