attualita' posted by

Crolla l’approvazione di Biden. Così vi spiego le litanie di oggi…

 

Il tasso di approvazione del presidente Joe Biden è sceso a solo il 35%, secondo il sondaggio sull’approvazione periodico CIVIQS pubblicato martedì.

Il sondaggio arriva mentre i leader democratici e l’amministrazione Biden continuano a spingere per l’approvazione del disegno di legge del presidente da 1,7 trilioni di dollari Build Back Better, che è in fase di stallo al Senato a causa dell’opposizione del senatore Joe Manchin. Casualmente è pure giunto alcuni giorni prima le celebrazioni autoelogiative dei Dem in occasione del tentato “Assalto” al Campidoglio che avrebbe messo in pericolo la democrazia, sempre secondo i Dem.

Il sondaggio ha anche rilevato che il 56% disapprova la prestazioni di Biden a un anno dal suo mandato. Biden è fortemente popolare tra i Democratici (il 73% approva) e largamente impopolare fra i  Repubblicani (il 96% non lo ama).

Solo tre stati hanno un punteggio di approvazione più alto rispetto alla  disapprovazione per il presidente: Hawaii (49-42%), Massachusetts (48-39%) e Vermont (49-39%). Perfino nelle roccaforti Dem di New York e della California Biden non è particolarmente amato.

I numeri di Biden hanno iniziato a diminuire nel sondaggio CIVIQS poco prima che Delta diventasse il ceppo COVID-19 dominante negli Stati Uniti a luglio e probabilmente è legata al fallimento delle politiche sanitarie e economiche presidenziali.

Ora capite perché sia necessario rispolverate le manifestazioni del sei gennaio 2021 in funzione anti Trump…


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal