criptovalute posted by

CRIPTO: SI AVVICINA IL TEMPO DELLA VERITA’ PER BITFINEX E TETHER. SEC IN AZIONE CONTRO ARISEBANK

Cari amici

non riesco a prendermi un giorno per andare dal dentista che succede qualcosa, e qualcosa di succoso.

TETHER e BITFINEX. Ci avviamo alla fine della curiosa, e pericolosa, storia di Tether e Bitfinex. Come abbiamo scritto in precedenti articoli Tether e Bitfinex hanno azionariati parzialmente coincidenti, con un incrocio societario fra Panama , Isole Caraibiche ed estremo oriente , a cui parteciperebbe anche l’italiano Giancarlo Devasini. Ci occupammo di questi legami a novembre scorso, ma già prema avevamo fatto notare la strana caratteristica di tether, che aumentava capitalizzazione in modo notevole, a gradini.

La  Commodity Futures Trading Commission (CFTC); agenzia federale che controlla il mercato dei future, ha emesso un “Subpoena duces tecum”, cioè una citazione a comparire documentale, verso gli amministratori di Tether  e di Bitfinex, fin dal 6 dicembre, almeno secondo Bloomberg.  Questo tipo di convocazioni avviene dietro segnalazione di uno o più querelanti i cui nomi rimangono prò riservati anche nei confronti del convocato. La mancata ottemperanza può condurre a mandati di perquisizione o di acquisizione forzata o può condurre a considerare in modo negativo l’eventuale mancanza dei  documenti stessi.

La coincidenza fra la supposta data della citazione e la cessazione del rapporto fra Tether es il suo auditor non sembra per nulla casuale.

Come vedete c’è un bel salto alla notizia, molto forte! Cosa può accadere ? Nel 2016 Bitfinex fu multato dal CFTC per aver offerto prodotti di investimento derivati, tradati in criptovalute, ma non autorizzati, con una sanzione di 75 mila dollari. In questo caso al centro della contesa appare Tether, ma, finalmente, sapremo se veramente ad ogni tether corrisponde un dollaro , pe cui c’è un conto corrente con 2,35 miliardi di dollari depositati.

ARISEBANK è una ICO che voleva essere la più grande ICO bancaria finora eseguita per la costituzione di una banca decentralizzata e  l’obiettivo (simile a Bankera) di acquisire una vera e propria banca. Il progetto era però piuttosto superficiale, con un Github letteralmente vuoto per un disegno così ambizioso.

Però il sogno è finito male : l’autorità bancaria dello stato del Texas ha emesso un ordine a desistere dall’attività bancaria, la FDIC, l’ente di garanzia interbancaria USA, ha affermato di non aver ricevuto nessuna richiesta di autorizzazione da AriseBank, la SEC è intervenuta accusando la ICO di false dichiarazioni e di aver nascosto i carichi penali di alcuni membri del suo CdA ed infine i federali hanno perquisito la casa di Jaded Rice Sr sequestrando documenti e tutte le risorse finanziarie fino ad allora raccolte. Le motivazioni della Sec sono le seguenti :

 

“To halt an ongoing, fraudulent, and unregistered offering of securities and to protect investors who are being actively defrauded.”

Infatti AriseBank si era rifiutata di registrarsi alla SEC, ma offriva titoli assimilabili alle azioni.

 

Grazie per l’attenzione

 

Canale telegram criptobollettino: https://t.me/TWOCBLConsulting


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


loading…


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog