criptovalute posted by

CRIPTO: BITCOIN , ETHEREUM IN CONGELATORE, NEWS

 

 

Cari amici

Il segwit2x è saltato, o meglio è saltato il raddoppio del blocco. Come abbiamo già scritto l’annuncio è stato ufficializzato dai promotori del raddoppio dei blocchi. Bitcoin, come avevamo brevemente previsto, si è abbastanza sgonfiato e torniamo sotto i 7000.

Sgonfiato non vuol dire crollato, ma semplicemente riaggiustato dopo la notizia e la fine delle prospettive di aumento improvviso di ricchezza. Possiamo notare che , nonostante non ci sia più l’hadfork 2X , vengono ancora trattati i future….

Il future su una cosa che non esisterà è effettivamente qualcosa di molto esotico, di molto particolare. Qui siamo anche oltre le criptovalute , siamo al livello di vendita dell’aria. Probabilmente qualcuno farà lo stesso Hard Fork, ma siamo nella totale incertezza.

Invece ci sarà lo stesso l’hard fork di Bitcoin Gold, che, come abbiamo già visto, non ha nulla a che fare con segwit2X, ma si tratta di un protocollo che porterà all’abbandono della mina con ASIC a favore di quella tramite CPU/GPU.

Bitcoin gold , come vedete, si è rivalutato dopo l’annuncio dell’interruzione del hard fork di 2X.

Vediamo un boom di BCH , Bitcoin Cash

Che cosa succede: la mancanza di 2x fa si che BITCOIN CESSA LA SUA EVOLUZIONE COME STRUMENTO DI PAGAMENTO, PER DIVENTARE UNA RISERVA DI VALORE. A questo punto bitcoin cash acquisisce un minimo di significato come sistema di pagamento . Nello stesso tempo ci sono fortissimi investimenti e pressioni dalla corea, tanto che il 41% delle transazioni complessive è fatto fra BCH e Won Coreani. Si tratta di una spinta speculativa identificata e locale, che comunque ha dei fondamenti logici.  Cosa succederà ? il rally di BCH terrà ? tutto dipende dallo siluppo che avranno i due core, m a senza dubbio BTC dovrà rivedere la propria posizione.

Vediamo ora il problema di PARITY e di ETH. Un importante problema di sicurezza ha coinvolto il wallet Parity  con il blocco di 600 mila eth (cifra stimata, nessuno ne ha un’idea precisa) . Praticamente il 20 luglio , con l’uscita di una nuova versione di Parity , già nata per tappare un bug, si è creato un altro bug peggiore nel wallet multisignature. Il risultato è rimasto nascosto sino al 6 novembre quando un utente ha CANCELLATO tutta la libreria, bloccando, anzi virtualmente azzerando , circa 600 mila ETH per un valore fra i 180 ed i 200 milioni di dollari. Diverse ICO basate su Parity sono state colpite, fra le quali POLKADOT. Dato che esiste il Karma (o esiste un Dio, se siete cattolici) chi ha sviluppato Pokadot è anche uno dei due cofondatori di Parity, per cui ha pagato la superficialità sulla propria pelle. Polkadot aveva raccolto 140 milioni di dollari,ed il 60% della sua raccolta è andata in fumo.

Il problema non è di per se di Ethereum, o meglio non lo è di Ethereum più di quanto lo scandalo delle Banche Venete sia colpa dell’Euro (sulla BCE non mi pronuncio), però c’è un problema dell’affidabilità dei team che preparano smart contract un po’ troppo bacati e quindi ETH non poteva non pagarne il fio.

Vedendo sulla base di un mese  ETH:

Siamo caduti da 340 a 291 dollari, per poi tornare sopra i 300. Il problema è rilevante:

  • prima di tutto si conferma il dilettantismo di alcuni sviluppatori;
  • non vi sono dati chiari su come possa essere risolto il problema.

Siamo sicuri che il team metterà una pezza, ma sicuramente sarebbe auspicabile un migliore controllo.

NEO: alcune parole su NEO che ha pagato la crisi cinese, ma sicuramnte è una delle criptovalute più interessanti.

Neo viene da un buon ottobre che ora lo ha visto rientrare al settimo posto, abbiamo avuto picchi sopra i 37 dollari, anche e ora siamo nuovamente scesi sotto i 30. Ora che le nuvole sembrano un po’ diradarsi sulla Cina, con una ripresa degli scambi OTC e con il riscaldarsi del settore delle ICO ad Hong Kong (le ICO sono ancora vietate in Cina) l’interesse sull’ethereum cinese è giustificato. Ricordiamo che NEO ha dei collegamenti con ALI, cioè con ALIBABA ed ALIPAY, per cui ha le spalle larghe. Inoltre ANTFinancial è parte del team di una ICO destinata al mercato orientale chiamata “Thekey” sull’identificazione personale, e ANTFinancial è anche il promotore di NEO. Insomma c’è di nuovo movimento dietro l’ambiente di NEO, per cui vale la pena tenerlo sotto controllo.

Grazie mille

per la mailing list mailing.scenari@gmail..com

per telegram https://t.me/TWOCBLConsulting

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog