attualita' posted by

CRIPTO: BANKERA NEWS E MERCATO

 

Cari amici

 

torniamo ad occuparci di ICO. BANKERA  è la crasi di Banking for the Blockchain  Era , e si pone l’obiettivo di diventare una vera e propria banca, completa di prestiti, interessi ed investimenti, dell’era della blockchain. Prima di tutto qusto progetto è mirato verso l’ambiente economico europeo, per cui si presenta compatibile con la struttura bancaria dell’area euro, con IBAN etc. Questo è un grosso  vantaggio perchè sinora molti progetti si erano concentrati sull’area dell’estremo oriente. Inoltre Bankera viene sviluppato da un progetto già esistente, spectrocoin, un exchange operante dal Regno Unito, le cui dimensioni però non sono chiare perchè non elencato su coinmarketcap. Questo exchange ha sviluppato una serie di servizi di pagamento , come le carte di credito, che lo hanno spinto a considerare la strada del sistema bancario. Del resto se sviluppi un sistema di movimentazione dei pagamenti, il passaggio successivo è fare una vera e propria banca.

BANKERA vuole agire come una vera e propria banca, per cui come tale vuole avere una regolare licenza bancaria per l’area Euro, che intende acquisire entro il 2019. Con la licenza bancaria potranno quindi operare anche sul lato dei prestiti, anche se la loro descrizione di massa di manovra è un po’ superficiale sul loro whiteaper dove, come si dice, tagliano un po’ con l’accetta una serie di problemi di capitalizzazione Senza contare che, se il prestito è basato su criptovalute, non abbiamo ancora una direttiva chiara e coerente in materia per quanto riguarda il settore bancario. Per fare degli esempi:  come si valutano le criptovalute in un bilancio bancario? Il RWA è calcolato come se fosse denaro contante (peso 0)? Qundi come si calcolano i coefficienti di capitalizzione CET1 CET2 e Total Capital?

Sinora si è cercato di mantenere i due mondi ben separati, unendoli solo per il gateway sui pagamenti. Sarà interessante vedere come potrà operare la prima banca che lega completamente il mondo delle criptovalute con quello delle valute ordinarie. All’atto della formazione della banca SpectraCoin diverrà un exchange puro, lasciando l’attività di pagamento a Bankera. Inoltre Bankera vuole costruire strumenti di finanziamento per le attività commerciali ed ETF di investimento.

La Road map prevede: costruzione delle struttura dei pagamenti, Pre ICO (fino al 28 settembre 2017), Wallet specifico (Settembre Ottobre) ICO (metà ottobre) Capacità bancarie (2019)  quindi investimenti e piattaforma per nuove criptovalute. Appare intuibile che nel 2018 Bankera funzionerà come piattaforma di pagamenti semplice, non potendo agire diversamente per l’area euro, come fanno già Monaco, TenX e OmiseGo, anche se su area differente. Un terzo degli utili di bankera e di spectracoin sarà girata ai sottoscrittori della ICO, che quindi diventano, per certi versi, azionisti di Bankera.

Cosa dire, si tratta di un progetto molto ambizioso. Mi auguro per loro che non si vengano a scontrare con problemi da parte delle autorità bancarie. Se il progetto riesce si aprirà veramente un nuovo mondo per le criptovalute , e si accelererà la decadenza del sistema creditizio ordinario. VOTO 8,5

IL TOKEN Il token di BANKERA  verrà emesso in tre fasi . Prima fase , pre ICO,  per il 10% . Il successo della pre-ICO viene ad essere lo strumento di valutazione del valore della ICO stessa, per cui è l mercato a definire il valore di ICO. Posso però già divi che la pre ICO è stata un successo e che il valore sarà quello massimo.

I token sono compatibili con gli standar ECR20 di EThereum e con il NEM mosaic per NEM, e questa è un novità interessante La pre ICO è possibile solo sul loro exchange, e questa è una bella furbata …..

I Token andranno: 10% in pre ICO, 30% in ICO, 30% in una ICO secondaria, 25% al Team e 5% agli advisor. Le invendute nelle ICO saranno distribuite a chi le ha acquistate. Alto il premio al team- VOTO 8

TEAM Ampio, ed all’apparenza qualificato, con un bel gruppo di advisors. Il cuore dell’iniziativa è europeo VOTO (

IN GENERALE Un’idea che può mettere in crisi il sistema bancario. In bocca al lupo con la BCE ! VOTO 8

 

NEWS

LA SVIZZERA è intervenuta chiudendo una ICO E-Coin ed obbligando l’associazione Quid pro Quo  e le società collegate a restituire i soldi raccolti. La FINMA ha inoltre preavvisato altre tre società che potrebbe intervenire nelle loro ICO.  Un’opportuna opera di pulizia.

IL WALL STREET JOURNAL ha affermato che il valore di bitcoin è prossimo allo 0. Si vede che qualche loro redattore vuole comperarlo e sta utilizzando lo schema della JP Morgan. Però stavolta non ha affermato.

UN ECONOMISTA DELLA ALLIANZ tedesca ha affermato che invece il valore intrinseco di bitcoin si è triplicato. Evidentemente lui lo ha già comperato

Alla situazione post cina dedicheremo un articolo ad hoc.

 

MERCATO

 

C’è una forte barriera per bitcoin sui 4000 dollari e su ethereum sui 300 . Anche Litecoin fa fatica a superare i 55 dollari Insomma il mercato è tendenzialmente PIATTO. La crisi cinese ha tolto NEO dall prime 10  Ottimo andamnto di DASH, che è una delle più stabili. Presto per gli abbonati un breve report dello statistical intruder con l’elenco delle monete più stabili in caso di crash.

Tenete sott’occhio START

per la mailing list  mailing.scenari@gmail.com

 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog