attualita' posted by

Covid in Cina. il terzo porto al mondo chiude parzialmente. Incubo logistico in arrivo

 

 Il porto di Ningbo Zhoushan, il terzo porto container più grande del mondo, ha annunciato la chiusura parziale dopo che la polmonite da coronavirus è stata diagnosticata su un lavoratore.  Per quella che è definita una ‘”interruzione del sistema”, tutti i servizi di container in entrata e in uscita al molo di Meishan nel porto di Ningbo Zhoushan sono stati sospesi mercoledì fino a nuovo avviso. 

Secondo la società di consulenza Garda World i terminal chiusi rappresentavano circa il 25% del carico di container che transitava attraverso il porto e afferma che “la sospensione potrebbe compromettere seriamente la movimentazione e la spedizione delle merci”. La compagnia tedesca Hapag-Lloyd ha dichiarato che ile sue spedizioni subiranno dei ritardo. Questa è la seconda volta che un porto cinese viene chiuso di recente a causa della nuova epidemia della corona dopo la chiusura del porto di Yantian a Shenzhen dalla fine di maggio. 

La prolungata chiusura di Ningbo potrebbe mettere a repentaglio la ripresa dell’economia globale perché interviene nel secondo semestre dell’anno, quello con maggiori spedizioni. Il risultato non sarà soltanto un rallentamento delle consegne, ma anche un aumento dei costi perché il materiale necessario al trasporto, dai container alle navi, sarà bloccato più a lungo in mare e quindi non disponibile per soddisfare la domanda. 

La China Health Commission ha riferito l’11 che il 10 ci sono stati 83 casi in Cina, di cui 54 nella provincia di Jiangsu, tutti concentrati a Yangzhou. Il virus della variante Delta si è diffuso in più di 10 province della Cina continentale.Di recente, i principali hub di trasporto tra cui il porto di Shenzhen Yantian, l’aeroporto di Nanjing Lukou e l’aeroporto di Shanghai Pudong hanno tutti segnalato la presenza di casi legati al virus. 

La Cina si vanta di aver testato in una settimana i sei milioni di cittadini di Wuhan, ma la morbillosità della variante Delta sembra anche superare le capacità del PCC. La catena logistica delle grandi aziende, così come la fornitura di prodotti industriali a basso costo, rischia di essere nuovamente danneggiata dal queste esplosioni e chiusure localizzate.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal