attualita' posted by

COVID, FED E CAOS ABBATTONO LA BORSA E LANCIANO L’ORO

Giornata pesantissima sul fronte delle borse, il che mostra che quello che diciamo da un po’ , cioè che il boom è legato essenzialmente ad un effetto bolla non a previsioni di ripresa immediata.

Il Dow Jones negli USA ha subito una perdita del 6,9%, come possiamo vedere…

Un calo impressionante il giorno dopo che la FED aveva annunciato una politica espansiva anche nel caso i valori di borsa apparissero gonfiati. Un controsenso in apparenza, ma quando i valori sono lontani dai fondamentali ed il meccanismo di definizione del prezzo è ormai irrealistico non c’è mossa della banca centrale che possa valere.

Quali sono i motivi della caduta?

  1. I dati del COVID che negli USA hanno segnalato una grossa difficoltà a calare. Abbiamo superato i 2 milioni di casi, con oltre 112 mila morti. In 20 città USA inoltre la media degli ultimi 7 giorni è crescente. Qualcosa non sta funzionando e l’uscita dal closedown è stata probabilmente troppo anticipata. Inoltre c’è il timore che le manifestazioni di massa abbiano portato ad un aumento dei casi, e lo possano portare in futuro. Il segretario al tesoro Mnuchin ha comunque affermato che non ci sarà più un closedown nelle dimensioni viste prima.
  2. il fatto che Jerome Powell non abbia escluso l’utilizzo di qualsiasi mezzo ha mandato probabilmente un segnale sbagliato, cioè che il peggio è ancora davanti, non sia ancora passato;
  3. il fatto che i governatori democratici lascino che il caos regni sovrano ancora in certi stati e gli atti di vandalismo in corso non hanno aiutato.

Questa caduta rischia di avere dei risvolti negativi non attesi perchè tutti i day trader stanno cercando di comprare il minimo, “Buy the deep”, ma rischiano di venire puniti dal fatto che comprendere quale sia il minimo non è facile.

In questa incertezza, con queste notizie che non si sa dove possano portare, è  quasi ovvio che l’oro sia salito.. Non tantissimo, ma una cinquantina di dollari l’oncia. Questo trend, dettato  dalla paura, potrebbe continuare se le risposte politiche ed economiche alla crisi non fossero adeguate.

Al contrario le attese economiche non positive vengono a pesare sul prezzo del petrolio che è andato a picco.

Non è un caso che il calo sia pari a quello della Borsa: niente crescita economica, niente utilizzo del petrolio, soprattutto USA. L’ondata di fallimenti per le società nello Shale Oil sembra destinata a continuare.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed