attualita' posted by

Confermato: FBI aveva degli agenti infiltrati, il 6 gennaio, al Campidoglio (e altre stranezze)

Da un documento depositato in tribunale si è venuto ufficialmente  sapere che vi erano numerosi agenti del FBI infiltrati durante l’invasione del Campidoglio il 6 gennaio, evento che ha portato ad una sorta di reiezione generale di Trump e al suo ban dai social media. In una testimonianza un manifestante accusato del Campidoglio degli Stati Uniti ha prima parlato con un agente di polizzia di Washington DC sotto copertura, quindi questo lo ha collegato ad un altro agente, questa volta del FBI, sotto copertura.

Fi Duong è accusato di essere entrato in Campidoglio durante una sessione congiunta del Congresso a gennaio, di aver interrotto la sessione e di aver impedito la sessione. Rischia oltre dieci anni di carcere. In un affidavit che accompagna la denuncia penale, l’agente speciale dell’FBI Jason Jankovitz ha affermato che Duong e un suo amico si sono presentati a un ufficiale sotto copertura del Dipartimento di Polizia Metropolitana la mattina del 6 gennaio. Duong avrebbe descritto se stesso come un “operativo” e ha chiesto se l’ufficiale era un “patriota”, a cui il dipendente ha risposto affermativamente.

Gli ufficiali hanno poi accertato che Duong era all’interno del Campidoglio diverse ore dopo.

Una settimana dopo, l’ufficiale sotto copertura di Washington ha collegato Duong con un impiegato dell’FBI sotto copertura. L’operatore dell’FBI ha appreso che Duong apparteneva a un gruppo senza nome composto da “individui vagamente affiliati” e “individui affini” proveninete dal nord della Virgina.

Duong ha raccontato che la sua famiglia ha trascorso due generazioni “scappando dai comunisti”, prima in Cina e poi in Vietnam, e la sua convinzione che a un certo punto “devi solo prendere posizione”.

L’agente a febbraio ha incontrato Duong e altri membri del gruppo per uno studio biblico e in altre occasioni ha partecipato ad altri incontri, incluso uno il 9 giugno. Il gruppo ha presto iniziato a sorvegliare il Campidoglio, secondo l’operatore sotto copertura. A un certo punto, l’agente dell’FBI e Duong si sono incontrati con un altro agente dell’FBI sotto copertura nel sito di un’ex prigione, dove Duong avrebbe voluto testare le bombe Molotov che aveva costruito. L’uomo è statao arrestato il due luglio, ma appare evidente come sia la polizia sia il FBI avessero un’ampia rete d’informatori e agenti infiltrati fra i dimostranti quel giorno.

Più di 535 imputati sono stati accusati nei sei mesi successivi alla violazione del Campidoglio, hanno detto i funzionari dell’accusa questa settimana. Gli apparati di polizia sono riusciti a infiltrarsi in profondità fra i trumpiani quel giorno e nei periodi precedenti e successivo.

Un altro rivoltoso, Robert Morss , è stato arrestato l’undici giugno perché in possesso di una bandiera pro Trump e di un modellino del Capidoglio della Lego, che mostrerebbe come l’invasione fosse premeditata…

Se una persona non fosse finita in galera per questo ci sarebbe da sorridere, e infatti qualcuno l’ha presi in ironia…

Basato sulle prove LEGO raccolte, il FBI sospetta che i rivoltosi volessero attaccare il castello di Hogwarts..

Confermato: FBI aveva degli agenti infiltrati il 6 gennaio al Campidoglio (e altre stranezze)

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal