attualita' posted by

CON QUATTRO MILIONI DI PERSONE CHE SONO ALLA FAME E CONTE GIOCA. LOCKDOWN FINO A DICEMBRE? L’Italia in mano agli incapaci, fino a quando?

 

Negli scorsi giorni Coldiretti ci ha informato con due dati che solo l’uno la faccia dell’altro:

  • nel 2020 sono stati 4 milioni gli italiani che hanno dovuto chiedere un aiuto alimentare per tirare avanti, cifra raddoppiata rispetto all’anno precedente. Tra le categorie più deboli degli indigenti il 21% è rappresentato da bambini di età inferiore ai 15 anni, quasi il 9% da anziani sopra i 65 anni e il 3% sono i senza fissa dimora. I nuovi poveri comprendono  nuovi disoccupati, piccoli commercianti, persone che erano impiegate in lavoretti in nero, artigiani ed altre categorie colpite dai vari lockdown;
  • ed ecco l’altra faccia della stessa medaglia, con 9,6 miliardi di vini e prodotti alimentari non venduti perchè non hanno trovato spazio nella catena di fornitura della ristorazione. Del resto il calo del fatturato del settore è stato pari al 48% ed ha colpito tutta una filiera importantissima che dà lavoro a 3,8 milioni di persone.

Tutto questo è effetto delle politiche di lockdown a giorni alterni del governo, che hanno creato solo paura, caos e disinformazione. Si sono fatti sacrifici in autunno per salvare il Natale, ed  essere premiati da una chiusura quasi totale fino alla Befana. Dopo ? No si sa praticamente nulla. Forse continueremo con dei lockdown a giorni alterni che sembrano essere fatti per deprimere le persone ed i consumi.

Conte non sa che fare, naviga a vista senza idee, interessato solo nella propria permanenza al potere che, comunque, riesce a mantenere non per qualche capacità, ma solo per il caso, da un lato, e dall’altro per le protezioni di cui gode in Alto, nei vari colli. Per 6 mesi si sono elogiate le qualità miracolistiche dei vaccini, l’incredibile abilità della commissione nell’acquistarne centinaia di milioni di fiale, l’incredibile capacità della Protezione Civile e di Arcuri nell’organizzare tutta la correlata logistica con padiglioni etc, salvo scoprire che:

  • non ci sono vaccini sufficienti, a 60 mila vaccinazioni al giorno, come il 4 gennaio, ci vorranno due anni per vaccinare  il 70% della popolazione;
  • i vaccini hanno delle controindicazioni molto pesanti e sono sperimentali. Quindi sapremo efficacia effettiva ed eventuali danni a lungo termine solo dopo;
  • non esiste un vero e proprio piano vaccinale, si naviga a vista;
  • non si è fatto quasi nulla per migliorare le cure sintomatiche.

Ora Sua Eccellenza l’Avvocato Professor Conte, fra una telefonata e l’altra per tenere in piedi il suo governo a suon di “Responsabili” di tutti i partitucoli possibili e immaginabili, può informare gli Italiani di quali siano le decisioni del governo “Guidato dalla Scienza”, nuova divinità laica, che però non sta guidando proprio un bel nulla. Cosa intende fare, chiudere in casa gli italiani  fino al prossimo Natale come vorrebbe un tizio di nome Pregliasco? Ha intenzione di mettere altri 4 milioni d’italiani alla fame? Pensa di trovare delle nuove vie, oppure di accettare i rischi e di lasciare che siano le persone a scegliere le proprie vite?

L’ambizione di per se non è un peccato, anzi è una spinta naturale, ma diventa un disastro quando guidata d capacità non adeguate. Ormai appare chiaro che l’ambizione di Conte non è adeguata ai mezzi, un po’ come quei re che chiudono le proprie dinastie per la propria incapacità, Una specie di Valentiniano III in sedicesimo. Però fino a quando il Quirinale e gli Italiani accetteranno questa minaccia mortale, molto più del covid-19?

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal