attualita' posted by

Come cancellare il canone RAI dalla bolletta dell’Energia Elettrica

 

Siamo in un momento di difficoltà per gli alti costi di Gas e Luce. Nello stesso tempo la TV generalista, parliamoci chiaro, dà ben poche soddisfazioni. Prima del Covid il numero di spettatori, che aveva toccato un picco con i primi anni duemila , era poi precipitato.

Per evitare l’evasione del Canone Rai, sempre più ampia, il governo ha incluso il canone stesso nella bolletta energetica. Un modo per obbligare chiunque a pagare, tranne che, in modo attivo, non si agisca per far cancellare l’addebito.

Ricordiamo che, per poterlo fare in modo legittimo, è necessario che non abbiate più apparecchi atti alla visione dei programmi RAI, quindi TV, o schermi anche del computer o altro atti a vedere questo tipo di programmi. La Rai vorrebbe che il canone fosse anche sugli smartphone , per dare l’idea.

Ora naturalmente deve essere prevista una modalità per cancellare questo addebito sulla bolletta. Per farlo bisogna presentare una “Dichiarazione sostitutiva di non detenzione”, con la quale si dichiara di non detenere nessun apparecchio atto a vedere la RAI.

Potete trovare questa dichiarazione a questo LINK.

Ed ora vediamo le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate sulle modalità di presentazione.

 

La dichiarazione di non detenzione (Quadro A), per avere effetto per l’intero anno, deve essere presentata a partire dal 1° luglio dell’anno precedente ed entro il 31 gennaio dell’anno di riferimento. La dichiarazione presentata dal 1° febbraio ed entro il 30 giugno dell’anno di riferimento ha effetto per il canone dovuto per il semestre luglio-dicembre del medesimo anno.

Esempio per l’anno 2020

La dichiarazione presentata

  • dal 1° luglio 2020 al 31 gennaio 2021 esonera dal pagamento per l’intero anno 2021
  • dal 1° febbraio al 30 giugno 2021 esonera dal pagamento per il secondo semestre (luglio-dicembre 2021)

 

La dichiarazione sostitutiva (Quadro A) va presentata ogni anno se continua a sussistere la non detenzione dell’apparecchio tv.

Termini di presentazione della dichiarazione di presenza di altra utenza elettrica per l’addebito (Quadro B)

La dichiarazione di presenza di altra utenza elettrica per l’addebito (Quadro B) può essere presentata in qualunque momento dell’anno e non deve essere ripresentata annualmente. Ha effetto, ai fini della determinazione del canone dovuto, in base alla data di decorrenza dei presupposti attestati.

  • Se i presupposti ricorrono dal 1° gennaio dell’anno di presentazione della dichiarazione sostitutiva il canone non è dovuto a partire dal primo semestre dell’anno.
  • Se i presupposti ricorrono dal 2 gennaio al 1° luglio dell’anno di presentazione della dichiarazione sostitutiva il canone non è dovuto a partire dal secondo semestre dell’anno.
  • Se i presupposti ricorrono da una data successiva al 1° luglio il canone non è dovuto a partire dal primo semestre dell’anno successivo.
  • Se i presupposti ricorrono da una data antecedente al 1° gennaio dell’anno di presentazione, può essere indicato, convenzionalmente, il 1° gennaio dell’anno di presentazione con effetto dal 1° semestre dell’anno di presentazione.

Quindi la dichiarazione deve essere presentata con un certo anticipo.

La dichiarazione sostitutiva può essere presentata tramite:

  • applicazione web disponibile sul sito di Agenzia delle Entrate
  • intermediari abilitati
  • posta elettronica certificata, purché la dichiarazione stessa sia sottoscritta mediante firma digitale, coerentemente con quanto previsto dagli articoli 48 e 65 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 (Codice dell’Amministrazione Digitale).
    La dichiarazione firmata digitalmente dovrà essere inviata mediante PEC all’indirizzo cp22.canonetv@postacertificata.rai.it, entro gli stessi termini previsti dal provvedimento del Direttore dell’Agenzia per le altre modalità di invio (plico raccomandato senza busta o invio telematico)
  • forma cartacea, mediante spedizione a mezzo del servizio postale all’Ufficio Canone TV – c.p.22 Torino – per plico raccomandato senza busta unitamente a copia di un valido documento di riconoscimento

Fatto questo dovreste vedere sparire il canone dalla vostra bolletta elettrica, quindi sarà vostro dovere controllare periodicamente le bollette.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal