attualita' posted by

CEO di PFIZER vende il 62% delle sue azioni. Ecco perché ti annuncio il vaccino

Lunedì, le azioni Pfizer sono aumentate del 16% a seguito di una dichiarazione rialzista sul vaccino sperimentale COVID-19  dell’azienda si era mostrato un’efficacia del 90% dei casi nei risultati preliminari.

Quindi martedì, secondo un deposito della Securities and Exchange Commission, il CEO di Pfizer Albert Bourla ha venduto il 62% delle sue azioni nella società, capitalizzando immediatamente l’aumento di valore.

Una tempistica quasi perfetta per massimizzare il valore dell’investimento nella propria società.

Il deposito del modulo SEC 4 mostra che Bourla ha venduto 132.508 azioni a un prezzo medio di $ 41,94 per azione, equivalente a $ 5,6 milioni – quasi il massimo del massimo di 52 settimane. Un incredibile colpo di fortuna.

La vendita di Bourla è stata condotta in base alla regola 10b5-1, stabilita dalla SEC, che consente all’insider aziendale (cioè a chi conosce notizie riservate) di vendere un numero predeterminato di azioni in un momento già definito . Un portavoce della Pfizer ha detto ad Axios che il piano commerciale predeterminato del CEO è stato formato ad agosto.

Nonostante la vendita sia perfettamente legale ai sensi della regola 10b5-1 ed eviti le accuse di insider trading, l’immagine di Bourla ne esce segnata, perché comunque riuscita a spuntare il massimo di 52 settimane con la notizia in uno specifico giorno. Si può sostenere che non avrebbe potuto conoscere i risultati della sperimentazione del vaccino con mesi di anticipo, anche se non è detto che le sperimentazioni di Pfizer avessero già dato dei segnali positivi da agosto. Anche le elezioni possono essere state un elemento decisivo nella decisione di vendere, il che sarebbe anche più sospetto: PFIZER conosceva il risultato dei test ad agosto e li ha ritardati per influire sulle elezioni?


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal