attualita' posted by

C’è un comune in cui 1% della popolazione è indagato per Reddito di Cittadinanza illegale

 

Ora si parla di riforma del reddito di cittadinanza e forse è opportuno: c’è un comune in Italia in cui 1% della popolazione è indagato per aver percepito in modo illegale questa forma di sussidio sociale. Però dovete leggere come e perché è successo.

Nel comune di Ozzano dell’Emilia, 12 mila abitanti, i locali carabinieri hanno denunciato 115 rumeni fra i 18 e i 66 anni e una brasiliana di 32 per aver dichiarato falsamente i dati personali per ottenere il reddito di cittadinanza. La scoperta è stata fatta dai militari durante un’indagine svolta in collaborazione con i Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro di Bologna, per verificare l’attendibilità delle dichiarazioni che i soggetti avevano rilasciato per ottenere il sostegno economico italiano introdotto dal “DECRETO-LEGGE 28 gennaio 2019 n. 4”, come misura di contrasto alla povertà. Le persone volevano apparire povere, e quindi avevano evitato di dichiarare di essere proprietari di auto oltre 1600 cc di cilindrata, ad esempio. Molti non erano residenti stabilmente in Italia, anzi alcuni non c’erano mai stati, se non per presentare la domanda per ottenere il sussidio.

Se notate si tratta di controlli che possono essere semplicemente fatti in sede d’istruttoria, in poche ore: Controllare la proprietà di auto non è complesso, perfino dovendosi appoggiare a quella degli altri paesi UE. Per lo steso modo si possono richiedere delle prove per la residenza precedente, come le bollette delle utenze, e per la residenza successiva sarebbe sufficiente che i comuni effettivamente obbligassero i percettori ad attività lavorative di pubblica utilità per un certo numero di ore al giorno. Inoltre il bolognese offre opportunità di lavoro, che facevano i servizi per il lavoro? Stavano effettivamente cercando opportunità lavorative che avrebbero facilmente smascherato i truffatori? tutte cose che, evidentemente, non sono state fatte sino all’arrivo delle indagini delle forze dell’ordine.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal