Euro crisis posted by

Botta e risposta Schaeuble/Dragasakis


schaeuble

Giannis-Dragasakis_3170899b

 

Ancora ieri (17/7) il Dr Schaeuble è tornato sul tema della Grexit temporanea . In una intervista radio ha ripreso questo tema come soluzione migliore per la crisi ellenica, nonostante l’approvazione delle misure di austerità da parte del parlamento.

A questo nuovo attacco ha risposto, su facebook, il viceministro Yannis Dragasakis. ecco il suo intervento.

 La “Carota” ed il “Bastone” di Mr Schaeuble

Il Signor Schaeuble è tornato nuovamente sull’idea della “Breve uscita dall’euro” per la Grecia, con la prospettiva parallela di un “haircut” sul debito. Nelle sue affermazioni implica che si “Può uscire per un po’ dalla zona euro, per salvarvi da una parte dei vostri debiti”.

Questa è la “Carota”,dietro la quale vi è , tuttavia, il “Bastone”. Il “Bastone” in questo caso è il fallimento formale , con un duro memorandum di durata illimitata, ricorrendo al “Club di Parigi*” ed un contenzioso senza fine con i paesi prestatori. In una situazione in cui tutte le parti concordano con la posizione iniziale greca iniziale di insostenibilità del debito.

Nel quadro attuale si sono capacità tecniche che potrebbero alleviare i problemi dell’economia greca e della società dal peso eccessivo del debito, mettendoli su un percorso sostenibile. Questa strada cerchiamo di percorrere, con tenacia e rigore, e cerchiamo di difendere gli interessi a lungo termine della Grecia e dell’Europa.

 

* Il Club di Parigi è un’associazione dei paesi avanzati, che si riunisce a Parigi dagli anni settanta, per discutere dei problemi debitori degli altri paesi, soprattutto in via di sviluppo, e dei casi di default.

 

Ora il gioco è chiaro: l’haircut è possibile anche per Schaeuble, ma solo in cambio dell’uscita , teoricamente temporanea , dall’euro….. Un’offerta che per ora i greci hanno respinto, ma fino a quando ?

 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog