attualita' posted by

BORSA: QUANDO I TRADER HANNO 10 ANNI … UNA SOCIETA’ FALLITA PUO’ ANCHE EMETTERE AZIONI PER 1 MILIARDO…

Oggi la borsa USA ha avuto un lieve rimbalzo. Niente di eccezionale, un incerto “Dead Cat Bounce”, rimbalzo del gatto morto, seguendo il famoso detto che “Anche un gatto morto, gettato da un grattacielo, può rimbalzare”

Il problema rimane sempre lo stesso: le pessime notizie sul covid-19 e la possibilità, ormai molto probabile di una seconda ondata. Oggi il CDC ha affermato che, se continuano così le cose, è possibile che sia necessaria una seconda  chiusura, un secondo closedown, che per l’economia USA sarebbe un colpo veramente molto duro. Però ci sono zone, o perfino stati come l’Arizona, dove si registra una crescita dei casi.

Tutto questo dovrebbe portare non solo a cautela, ma perfino ad un calo di borsa. Appare sempre più chiaro che si va verso una  ripresa che non è a V ma sarà a U o, addirittura, ad L, anche per la contemporanea combinazione di diversi fattori di carattere politico. L’economia non promette per niente bene, eppure i gatti morti rimbalzano.

Uno dei motivi lo si legge in questo tweet, solo uno dei tanti che potete trovare online:

Mio figlio mi dice che che può  giocare a Fortnite solo la sera,, perchè metà della sua squadra ha iniziato a fare trading (azionario). Lui ha 10 anni.

Altri genitori di ragazzini pre adolescenti  hanno confermato il trend: ragazzini di 10-14 anni hanno abbandonato i giochi e, dopo aver aperto conti con i documenti dei genitori (così imparate a lasciare i dati memorizzati sul PC) passano le giornate a fare trading sulle piattaforme da Mobile. Del resto il day trading in situazione “Normale”non richiede alcuna cultura di carattere economico: basta avere un po’ di intuito, forse neanche quello, un po’ di pazienza e di pratica, molta attenzione e capacità di stare a lungo, senza muoversi, dal PC. Questi ragazzini usano le nuove applicazioni per il trading da mobile, come RobinHood, che ha visto esplodere l’interesse durante il closedown.

I risultati sono i seguenti:

Il guadagno maggiore di oggi lo fa una società che è già in bancarotta. Non a rischio, ma è già sotto il controllo del tribunale, gestisce un business estremamente rischioso in un settore su cui nessuno scommetterebbe un centesimo. Una cosa normale, intanto chi se ne frega della logica e dell’economia. Peccato siamo con 16 anni di ritardo se no Tanzi avrebbe salvato perfino Parmalat.

Il miracolo dei nuovi dai trader è talmente grande che Herz ha avuto l’autorizzazione ad emettere nuove azioni per un miliardo di dollari. Del resto un’azione che dovrebbe valere zero, vale 2,83 dollari, dopo essere giunta a valerne più di 5. Ogni giorno nasce un pollo….


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed