attualita' posted by

BOLLE BOLLE: TESLA E’ LA SOCIETA’ AUTOMOBILISTICA CON MAGGIOR VALORE AL MONDO. Però qualcuno la compara a Wirecard

Alla fine c’è riuscita: Tesla (TLSLA) è diventata, almeno secondo le valutazioni di borsa, la società più capitalizzata al mondo. Oggi mentre Toyota, il colosso giapponese, vale 202 miliardi di euro, Tesla ne vale 206. Vedere per credere:

quindi Toyota (valore in Yen, che in dollari sono circa 202,5 miliardi)

Complimenti ad Elon Musk, ma , soprattutto, ai suoi azionisti che credono talmente tanto in questa società da credere che sia quella con il maggior valore al mondo. Tanto di cappello, seriamente.

Però ci sono anche molto scettici, come ad esempio Gordon Johnson della GLJ Research. Questo analista ha notato alcune stranezze nei numeri di bilancio postati dalla società, relativi soprattutto alle cosiddette “Warranty reserves” le “riserve per garanzie” , cioè riserve che ogni produttore viene ad accantonare, in maniera fissa, per coprire i costi di eventuali riparazioni o interventi in garanzia previsti per le auto vendute. Johnson fa notare che:

Se consideriamo l’accantonamento al  fondo di riserva per garanzia calcolato  da TESLA nel primo trimestre 2020 di $ 78,95 milioni lo dividiamo per lper il numero complessivo di auto su strada pari a  763.755, arrivi a un numero di $ 103,37 per auto;  dato che TSLA fornisce una garanzia batteria / motore di 8 anni,  per cui ogni auto venduta è ancora in garanzia, $ 103,37 / auto x 32 = $ 3,308 / auto di spesa a vita x 79.200 auto vendute e in viaggio nel 1Q20 = l’importo TSLA avrebbe dovuto includere la garanzia di pre-adeguamento 1Q20 cioè circa 219 milioni di accantonamento; però. se consideriamop l’accantonmanto al fondo per riserve di garanzia del  1Q20 pari a $ 119mn e lo dividiamo per  79.200 auto sulla strada, abbiamo che TSLA ha accantonato  solo $ 1.427  per auto nelle riserve nel 1Q20.

Quindi ($ 3.308 / auto x 79.200 auto sulla strada) – ($ 1.427 / auto x 79.200 auto sulla strada) = sopravvalutazione del profitto lordo di $ 148.932 milioni. Questo è un grosso problema, e non solo sopravvaluta il margine lordo, ma sovrastima anche il reddito netto .

Insomma con un trucchetto contabile sulle garanzie Tesla avrebbe ingrassato gli utili quadrimestrali di 148 milioni di dollari, non poco, vista la scarsa redditività del settore. Una mossa degna, per il momento attuale dio Wirecard oppure di BPVI o Parmalat, le cui conseguenze sono prevedibili: se l’accantonamento non è sufficiente avremo l’insorgenza di possibili, anzi certe, perdite in futuro. Praticamente la società anticipa gli utili e rimanda le perdite….

Del resto la Tesla.-.. si può muovere anche  mentre brucia !!


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed