attualita' posted by

BOLIVIA: IL NUOVO PETROLIO, LA GERMANIA E LA FUGA DI MORALES

 

 

Cosa può c’entrare la Germania, Evo Morales, la Bolivia e questo luogo quasi extra-terrestre che potete vedere qui:

Questo luogo incredibile è il Salar de Uyuni, la più grande pianura di sale del mondo, che si trova proprio in Bolivia, con oltre 10500 km di superficie. Si trova vicino all’antica città mineraria di Potosi, quello che fu il più importante centro minerario del Sud America in epoca spagnola

Ecco una visione dal satellite

Questa piana salata è la produzione di diversi laghi prosciugatisi in diverse epoche preistoriche. Quando vi cadono le magre precipitazioni la piana si trasforma nel più grande specchio al mondo.

Questa grande piana di sale, oltre che l’estrazione di materiali come magnesio, potassio e sodio, ha la caratteristica di contenere il 47% delle riserve mondiali  calcolate di Litio, il petrolio del XXI per le auto elettriche, secondo le attuali tecnologie. Il litio si trova sia nelle rocce al di sotto del ghiaccio sia, in una percentuale dello 0,3%, nell’acqua fortemente salata che si trova appena al di sotto della superficie.

Naturalmente, visti i prezzi del Litio che si aggirano fra i 7500 e gli 8000 dollari alla tonnellata (per curiosità, ormai è più semplice trovarli espressi in yuan che in dollari) si tratta di un valore enorme, che non può non suscitare interessi a livello mondiale.

Nel 2016 sono iniziate le operazioni di estrazione commerciale, con le prime 60 tonnellate inviate in Cina sotto forma di litio carbonato o litio idrossido. Però Morales non si accontentava di esportare la materia prima, voleva esportare anche il prodotti finito tenendo internamente il processo di produzione. Ecco allora l’accordo con la ACI System di Berlino per la realizzazione  a Potosi di un impianto per la realizzazione di batterie direttamente con il litio che si trova nel lago, accordo concluso nel gennaio 2019. La realizzazione del progetto si è però ufficialmente interrotta il 4 novembre con un altro decreto presidenziale che ha cancellato l’autorizzazione al progetto, indispettendo sia il governo locale, sia l’industria incaricata, sia il governo tedesco perchè questa mossa mette in dubbio il futuro della mobilità elettrica tedesca.

Ora non voglio difendere Morales, che era un personaggio già di suo semi-golpista, ma certo che la coincidenza dei tempi è per lo meno interessante e sarebbe da approfondire….

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi