attualita' posted by

BASF LANCIA UN ALLARME UTILI, L’EUROPA TREMA. Manca la crescita, l’industria trema

 

 

impianto chimico basf

 

Oggi BASFha mandato un profit warning, cioè ha detto che nel  secondo trimestre 2019 c’è da aspettarsi un forte calo dell’utile. Ci si attende che l’EBIT  (earining before interest and taxes, cioè il reddito operativo netto) sia pari a soli 500 milioni, con un calo del 60% rispetto alle attese degli analisti. Quindi il colosso della chimica tedesca, che possiede un impianto chimico grande come una città in Germania ed è uno dei maggiori giganti nel settore al mondo, non vedrà l’attesa crescita del fatturato dall’1 al 5%, ma probabilmente vedrà un calo, completamente imprevisto.

Le difficoltà per BASF non sono solo quelle di una singola, grande, importantissima azienda, ma quelle di tutto un sistema. La società produce, diciamo così, la materia prima per un larghissimo indotto che va dal settore auto, all’elettronica, all’energia,  alla manifattura avanzata. Se BASF produce meno, la Germania produce meno.

Del resto l’indice previsionale della manifattura tedesca era precipitato sin dalla metà del 2018, e questo è il primo segnale pratico di un andamento di cui si avvertivano i segnali da lungo tempo:

Questo è però un primo profit warning: il fatto che BASF produca semilavorati e materie prime utilizzate nell’industria e l’andamento negativo del PMI, oltre che della produzione industriale secondo i dati reali fanno pensare che questo sarà solo il primo dei profit warning, e che presto avremo segnali negativi anche da molte altre medio e grandi aziende, mentre tante aziende famigliari non potranno registrare i risultati degli anni scorsi.

 

Questo segnale è, non casualmente, contemporaneo ai licenziamenti di DB, di cui abbiamo aprlato precedentemente.

Curiosamente nell’ultima settimana la stampa tedesca parla solo di Europa, di Sea Watch , di Alan Kurdi, di economia verde etc. Questa mattina i primi 6 articoli della Welt online erano riservati all’immigrazione nel Mediterraneo, non proprio un tema da prima pagina in Germania. Dopo le forti critiche degli imprenditori al governo tedesco sembra proprio che si sia la volontà di far passare questi segnali economici negativi in secondo piano. Come da migliore tradizione tedesca non bisogna disturbare il conducente….

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi