attualita' posted by

Bank Run: c’è una corsa agli sportelli in Cina e non ne parla nessuno

 

Nessuno ne parla, ma c’è un bank run in corso in Cina. Dopo che all’inizio dell’anno quasi un milione di cinesi non ha potuto accedere ai propri depositi bancari nella provincia di Henan, nella Cina centrale, i residenti di Shanghai, nella Cina orientale, di Shenzhen, nella Cina meridionale, di Dandong e di Jiujiang, nella Cina centro-orientale, hanno segnalato le difficoltà incontrate nel tentativo di prelevare contanti dai propri conti bancari.

Alcune banche limitano il numero di clienti quotidiani serviti, altre limitano il prelievo di ogni cliente a non più di 1.000 yuan (circa 149 dollari), altre ancora hanno chiuso le loro filiali. Anche i bancomat sono vuoti, il che rende quasi impossibile, in alcune aree

Le corse agli sportelli si sono verificate nella seconda economia mondiale per oltre una settimana, cosa insolita in Cina perché la maggior parte delle banche è gestita dallo Stato. le prime notizie di problemi sono trapelate attorno al 12 giugno, ma ormai i casi sono diffusi e più aree.

Zheng Yongnian, uno dei consiglieri economici del leader cinese Xi Jinping, ha pubblicato un saggio il 1° giugno, in cui ha sottolineato che l’economia cinese sta affrontando sfide critiche, tra cui oltre la metà degli investimenti stranieri ha lasciato la Cina e le imprese private cinesi stanno lottando per la sopravvivenza a causa della crisi della catena di approvvigionamento e della mancanza di liquidità. Anche la recessione mondiale alle porte, con il calo dell’export prospettivo, non aiuta. Inoltre c’è ancora la crisi del settore immobiliare in corso in cui sono state investite molte risorse finanziarie.

La crisi ha colpito diverse città nello Shenzen, ma anche nel nord, come Dandong. Fra gli istituti maggiormente colpiti la Agricultural Bank of China, a cui appartengono diverse filiali che non restituiscono più i soldi. Ci sono file che possono durare più giorni per ritirare i soldi. Anche alcune banche online, molto usate in Cina, come Alipay, hanno limitato i prelievi dei cittadini, Ci sono casi in cui persone che hanno versato forti cifre se le sono viste praticamente congelare per più anni.

La banca centrale cinese continua ad abbassare il quoziente di riserva delle banche , cosa che normalmente dovrebbe mettere a disposizione molta più liquidità

Nonostante questo le corse agli sportelli si stanno moltiplicando. Perchè? Stranamente nessuno se lo chiede in occidente.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal