attualita' posted by

Assicurazione: da oggi è anche temporanea

 

Per molte persone il concetto di assicurazione racchiude in sé anche quello di una lunga durata nel tempo. Fino a qualche anno fa infatti nel nostro Paese esistevano solo contratti assicurativi di tipo annuale, che per altro venivano tacitamente rinnovati alla scadenza. Oggi le cose sono molto cambiate, visto che il cliente può, di anno in anno, cambiare la società assicurativa presso cui stipulare il contratto; inoltre sono oggi disponibili anche assicurazioni temporanee.

Di cosa si tratta
La locuzione da sola esprime la spiegazione di cosa si tratta. Quando si stipula un contratto di assicurazione temporanea è chiaro che la copertura assicurativa ha una precisa durata nel tempo, in genere breve. Vediamo però di chiarire al meglio il concetto. Spesso chi stipula un contratto assicurativo lo fa su eventi che si verificano spesso nel corso della sua vita, oppure per coprire oggetti in suo possesso da incidenti comuni e “normali”. Si pensi ad esempio all’assicurazione di responsabilità civile sull’autovettura, che in Italia è obbligatoria se si vuole circolare; oppure all’assicurazione sui danni che possono avvenire alla nostra abitazione. Visto che l’automobile la usiamo ogni giorno e che la nostra casa la vogliamo proteggere sempre, questo tipo di coperture assicurative ci servono costantemente. L’assicurazione temporanea serve invece in situazioni diverse, ad esempio quando si pratica un’attività pericolosa in modo occasionale, o per eventi che si presentano come sporadici o circoscritti nel tempo.

Cosa assicurare
Con un’assicurazione temporanea posiamo proteggere da eventi incresciosi qualsiasi cosa, persona, bene o animale. Si può stipulare un contratto di assicurazione temporanea per coprire la propria persona dai danni causati durante la pratica di uno sport, o magari mentre si fanno dei lavori di sistemazione in casa o in giardino. Oppure si può decidere di comprendere nel contratto un bene che possediamo, ad esempio il computer o uno strumento musicale, per evitare che un danno ci porti a non poterlo ricomprare agevolmente. La particolarità dell’assicurazione temporanea sta nel periodo di durata del contratto, che può essere di un singolo giorno, o anche di qualche settimana. In pratica si tratta di una polizza assicurativa a termine, che attiviamo solo nell’occasione in cui un evento ci porta a correre dei rischi che comunemente non corriamo. Si pensi ad esempio a una gita in barca con gli amici, a una giornata sugli sci o a un viaggio particolarmente avventuroso.

I vantaggi dell’assicurazione temporanea
La motivazione che ci porta a scegliere un’assicurazione temporanea rispetto ad una annuale riguarda il costo di tale contratto assicurativo. Sono infatti poche le persone che valutano l’eventualità di pagare l’assicurazione sul proprio computer portatile per un anno, anche perché il costo può essere eccessivamente gravoso. Se però si deve trasportare tale computer in aereo, mentre ci si sposta verso un luogo di lavoro, la possibilità di attivare il contratto assicurativo solo per la durata del viaggio appare del tutto conveniente, anche dal punto di vista economico. Le assicurazione temporanee sono nate appunto per queste situazioni, perché consentono al singolo di attivare e disattivare la copertura assicurativa solo per il periodo in cui la si ritiene necessaria, pagando solo per i giorni effettivi di utilizzo.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog