attualita' posted by

Armi all’Ucraina: chi ne manda di più (ci siamo pure noi e ben piazzati. Del resto se punti alla presidenza NATO…)

Da dove vengono gli aiuti militari che forniscono l’esercito ucraino nella sua guerra difensiva contro la Russia? Statista ci fornisce una quadro chiaro e immediatamente comprensibile con questa infografica chiarissima:

 

Quasi 4,8 miliardi di dollari in aiuti militari sono stati promessi dagli Stati Uniti alla data del 21 aprile, secondo l’Ucraina Support Tracker del Kiel Institute for the World Economy. Questo numero potrebbe presto aumentare ancora di più poiché la Casa Bianca sta preparando un altro consistente pacchetto di aiuti militari. Insieme a un pacchetto simile annunciato a metà aprile, il nuovo round di finanziamento aumenterebbe gli aiuti militari statunitensi all’Ucraina di altri 1,6 miliardi di dollari potandoli a 6,4 miliardi complessivi.

L’Estonia al secondo posto ha promesso molto meno – 240 milioni di dollari – nel periodo di tempo stabilito, ma l’aiuto militare impegnato dal paese ammonta allo 0,8% del PIL della piccola nazione. Questo è molto più in termini relativi di qualsiasi altra promessa degli altri principali donatori all’Ucraina, anche quando si combinano impegni militari, finanziari e umanitari. L’impegno combinato degli Stati Uniti di circa 8,3 miliardi di dollari in aiuti umanitari e militari ammonta solo a circa lo 0,04% del suo PIL.

I prossimi maggiori donatori di aiuti militari all’Ucraina sono Regno Unito, Italia, Svezia e Germania. Notiamo come l’Italia si sia piazzata ben davanti alla Germania, nonostante il PIL di questo paese sia molto maggiore. Però l’atteggiamento ondivago di Scholz, unito alle presunte ambizioni di carriera nella NATO di Draghi, di cui si parla da tempo, ci hanno fatto scalare la classifica, nella quale brilla per la propria assenza la Francia. Questa ricompare se si considerano però gli aiuti finanziari

Uno dei più grandi vicini dell’Ucraina, la Polonia, appare più in basso nella lista, avendo promesso pochissimi aiuti militari al paese, concentrandosi invece su impegni di aiuti finanziari per circa 900 milioni di dollari, rendendolo il secondo donatore complessivo dell’Ucraina dopo gli Stati Uniti.

L’Ucraina Support Tracker di IfW Kiel registra sistematicamente il valore del supporto che i governi di 31 paesi occidentali hanno promesso all’Ucraina dall’inizio dell’invasione russa


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal