attualita' posted by

Antonio Rinaldi appoggia il Manifesto per le Europee di Pro Famiglia

 

Cresce il numero di chi, come candidato, si impegna solennemente e concretamente sui quattro punti contenuti nel Manifesto per le Europee 2019 di Pro Vita e Famiglia. L’obbiettivo: riportare in Europa la famiglia e la vita come priorità assolute, come valori portanti e propedeutici a qualsiasi tipo di politiche, rimettere quindi al centro le persone.

Tra i firmatari anche Antonio Maria Rinaldi. I diversi candidati al Parlamento Europeo hanno promesso di rispettare quattro punti fermi nella loro azione politica per cambiare rotta, per cambiare il vento in Europa come già spiegato Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vicepresidente di Pro Vita & Famiglia e del Congresso delle Famiglie di Verona.

Ecco i punti contenuti nel Manifesto: Contrastare in ogni modo la legalizzazione, la diffusione e l’agevolazione della pratica dell’utero in affitto; far rispettare a ogni livello l’art 26/3 della Dudu perché i genitori hanno diritto di priorità nella scelta del genere di istruzione da impartire ai loro figli; contrastare seriamente la sessualizzazione precoce dei bambini e degli adolescenti; promuovere a livello comunitario l’istituzione di uno specifico fondo ‘salva-famiglia’ per la natalità e i nuclei familiari numerosi e/o in difficoltà con modalità e procedure comuni negli Stati membri.

Per scoprire chi sono i vecchi e i nuovi candidati prolife e pro family e per quali partiti corrono, basta cliccare sito www.notizieprovita.it/candidati dove potrete conoscerli e vederli in una foto.

Intanto sul Corriere della sera e su Avvenire l’iniziativa ha avuto ampio spazio, con quattro annunci sul primo e due sul secondo.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi