attualita' posted by

Anche Israele pensa al contagio di massa per superare il covid

Una notizia piuttosto stupefacente è stata pubblicata dal Jerusalem Post, secondo il quale perfino Israele, il paese che più ha puntato sui vaccini, avrebbe deciso di cambiare strategia, terminare quarantene e favorire il contagio di massa come unico metodo per superare l’epidemia. 
La quinta ondata potrebbe finire quando un gran numero di persone sarà infettato“, ha affermato il prof. Cyrille Cohen, capo del laboratorio di immunologia alla Bar-Ilan University. “Solo attraverso l’esposizione naturale, quando protetto con i vaccini, vedo questo virus diventare endemico“.
Ovviamente il giornale ritiene che le strategie del governo siano state in grado di far superare le precedenti ondate, ma non riuscirà a far superare Omicron. Allora ecco la nuova strategia: “Poiché Omicron è così contagioso, i nostri sforzi per fermarne la diffusione sono probabilmente piuttosto inutili“, ha affermato il prof. Hagai Levine, presidente dell’Associazione israeliana dei medici della sanità pubblica. “Non fermeremo questa ondata.
“Quello che possiamo e dovremmo cercare di fare è proteggere il più possibile i più vulnerabili”.
Senza mosse inconsulte Cohen afferma: “Abbiamo cercato di schivare il proiettile per due anni e in Israele abbiamo avuto successo in una certa misura. Ma la maggior parte dell’umanità è ancora viva dopo aver contratto il COVID”. In questo modo ha sottilmente indicato come il contagio sia l’unico modo per risolvere in modo definitivo il problema.
Secondo ricerche israeliane il massimo della copertura si raggiunge con vaccinazione e contagio, la copertura “Ibrida”, che coprirebbe contro diversi ceppi. A questo punto non ha senso fermare il contagio.
La ricerca sta iniziando a dimostrare che Omicron causa anche infezioni meno gravi in ​​generale. Ciò significa che, delle oltre 80 persone ricoverate in ospedale con una malattia grave, solo due hanno la variante fino a oggi.
Inoltre, uno studio pubblicato questa settimana su MedRxiv ha scoperto che anche le persone infettate da Omicron sono protette da Delta.
“Il gran numero di persone infette da Omicron previsto in Israele e nel mondo potrebbe aumentare significativamente il livello d’immunità dell’intera popolazione e aiutare a sradicare il Delta e almeno alcune delle altre varianti”, ha twittato il prof. Eran Segal, un biologo computazionale del Weizmann Institute of Science di Rehovot, in risposta allo studio.
Levine ha affermato che se lo studio si rivelerà corretto, “forse Omicron segnerà una transizione epidemiologica allo stadio endemico del virus”.

A questo punto l’alto contagio, il fattore R di Omicron, aiuterebbe a raggiungere l’immunità molto rapidamente. Alla fine l’alto contagio sarebbe la soluzione del problema. Neppure in Israele si pensa di continuare a vaccinare in eterno.

E in Italia?

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal