attualita' posted by

YELLEN: DISCORSO QUASI MODERATO ED OBIETTIVO DI TASSO DI INTERESSE A TERMINE. ALCUNE INDICAZIONI SULLA POLITICA MONETARIA USA

Ieri la Governatrice della Fed,  Yellen,  ha tenuto la tradizionale conferenza stampa successiva alla riunione del FOMC,  il Federal Open Market Commettee.

Bisogna dire che è  stata la conferenza più  moderata degli ultimi tempi,  soprattutto  tenendo conto del raggiungimento  dell’obiettivo occupazionale  ed i primo segni di riscaldamento  dell’economia statunitensi.

Vediamo alcuni punti chiave:

– I tassi Usa si muoveranno  al rialzo e l’obiettivo attuale è  di un raggiungimento  del 3% entro il 2019.

– Comunque  i movimenti dei tassi saranno moderati e potranno essere rivisti nel tempo.

– I movimenti  attuali del dollaro,  con l’ultimo rafforzamento,  sono dovuti soprattutto all’esaurimento delle misure precedenti più  che ad azioni specifiche della FED.

– L’incremento dell’inflazione è legato essenzialmente a movimenti esterni,  non preoccuparti.

– Un eccessivo indebolimento  del dollaro potrebbe  però portare  ad una revisione degli obiettivi d’intervento dato che i tassi di inflazione potrebbero superare  gli obiettivi  della FED. Quest’ultimo segnale è  soprattutto diretto verso Trump  ed il suo desiderio di vedere un dollaro più  debole.

 

La Governatrice è  stata più  moderata e,  soprattutto,  ha rivelato gli obiettivi della politica economica.  Il 3%  inizia ad essere un tasso rilevante a cui la BCE non potrà  restare insensibile,  e noi ben sappiamo cosa questo significhi per l’euro e l’Italia.

Ecco gli effetti sul dollaro

 

Grazie a tutti!

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog