attualita' posted by

Wells Fargo (terza banca USA) chiude le linee di creito personali. Che sta succedendo?

Wells Fargo ha appena annunciato che sta chiudendo tutte le sue linee di credito personali esistenti – un prodotto popolare offerto dal gigante di Wall Street focalizzato sul  retail banking – una mossa che probabilmente farà infuriare legioni di clienti.

Le linee di credito revolving, che verranno chiuse nelle prossime settimane e che  in genere consentono agli utenti di prendere in prestito da $ 3K a $ 100.000, sono state proposte come un modo per consolidare i debiti delle  carte di credito con interessi migliori, pagare per i lavori di ristrutturazione della casa o evitare commissioni di scoperto sul controllo conti annessi al prestito.

Ai clienti è stato dato un preavviso di 60 giorni per il rientro, dopo di che i loro conti saranno chiusi e verranno proposti piani di rientro da credito.

Secondo la CNBC, è l’ultima “decisione difficile” che deve affrontare l’amministratore delegato di Wells, Charlie Scharf,costretto a tagliare il giro d’affari della banca a causa delle restrizioni imposte dalla FED dopo lo scandalo che vide coinvolte numerose filiali e nel quale i direttori aprivano conti correnti ad insaputa dei clienti.

“Wells Fargo ha recentemente rivisto le sue offerte di prodotti e ha deciso di interrompere l’offerta di nuove linee di credito personali e di portafoglio e chiudere tutti i conti esistenti”, ha affermato la banca nella lettera di sei pagine. La mossa consentirebbe alla banca di concentrarsi su carte di credito e prestiti personali.

Le chiusure metteranno in difficoltà molti clienti che, da un momento all’altro, si troveranno senza un’importante fonte di liquidità, anzi vedranno peggiorato il proprio punteggio di affidabilità FICO come se avessero chiuso queste linee in modo volontario.

Nel 2018, la Fed ha vietato a Wells Fargo di espandere il proprio bilancio fino a quando i regolatori della banca centrale non hanno deciso che la banca ha corretto le sue carenze di conformità esposte dallo scandalo dei conti falsi e da altri abusi del consumatore.

Comunque la tempistica della chiusura di queste linee è particolare. Nell’esteta del 2020 la banca le aveva già ridotte, ma per dubbi sulla solvibilità dei clienti. In questo caso invece avviene senza grosse giustificazioni e l’attivo liberato non è sicuro che venga impiegato in modo altrettanto fruttuoso, dato il calo dei rendimenti dei titoli di stato USA  in  atto. Insomma una mossa non completamente chiarita, nella sua natura e che lascia molti dubbi.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal