attualita' posted by

“Viva l’Australia, fo..ti Vaccino”. Autostrade bloccate, si intensificano le proteste in Australia

 

Le proteste anti lockdown sono diventate più comuni in Australia da quando l’ultimo ciclo di chiusure “a scatto” è iniziato due mesi fa.

Inizialmente, quei blocchi avrebbero dovuto durare una settimana. Ma mesi dopo, con le tensioni alle stelle, milioni di australiani sono stufi dei blocchi del governo e dei requisiti di vaccinazione.

Sebbene le autorità sanitarie australiane abbiano almeno riconosciuto che il loro approccio “COVIDZero” sia stato fallimentare, le frustrazioni tra il popolo australiano sono alle stelle. Le proteste sono esplose  dirompenti per le grandi città.

A Melbourne i manifestanti, operai edili che dovrebbero essere obbligati alla vaccinazione, hanno marciato nel numero di migliaia sull’autostrada M1, una delle arterie principali della città, bloccando un traffico già normalmente caotico.

I dimostranti quindi hanno bloccato un ponte di accesso alla città e quindi hanno invaso il centro (il cosiddetto CBD) scontrandosi con la polizia che ha usato proiettili di gomma e lacrimogeni in abbondanza. Una piccola guerra inutile dal momento che perfino il governo australiano ha dovuto accettare il fatto che il lockdown duro non è servito a nulla.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal