attualita' posted by

Vaccinazione covid nei bambini: i dati mostrano calo verticale dell’efficacia. Ha senso farla?

 

L’efficacia del vaccino Pfizer per i bambini di età compresa tra i cinque e gli 11 anni cala verticalmente a solo il 12% anche solo dopo poche settimane dall’inoculazione, suggerisce un nuovo studio in corso di pubblicazione. Anche la copertura contro i casi gravi si è più che dimezzata.

I dati sanitari dello Stato di New York raccolti durante l’ondata di Omicron hanno mostrato che mentre il vaccino pediatrico Pfizer ha prevenuto malattie gravi e ospedalizzazione nei bambini (un colpo al cerchio), non ha però offerto praticamente alcuna protezione contro le infezioni dopo circa un mese, scendendo al 12% di efficacia (e un colpo alla botte).

“Nell’era Omicron, l’efficacia contro i casi di BNT162b2 (Pfizer-BioNTech) è diminuita rapidamente per i bambini, in particolare quelli dai cinque agli 11 anni”, hanno concluso i ricercatori del Dipartimento della salute dello Stato di New York e dell’Università di Albany in un documento preliminare caricato su medRxiv di lunedì.

“Tuttavia, la vaccinazione dei bambini tra i cinque e gli 11 anni è stata protettiva contro malattie gravi ed è raccomandata”. Questi risultati evidenziano la potenziale necessità di studiare il dosaggio alternativo del vaccino per i bambini e la continua importanza delle protezioni a strati, compreso l’uso di maschere, per prevenire infezioni e trasmissioni”. Anche contro le malattie gravi però la copertura è scesa dal 100% a solo il 48% in un arco di tempo di circa un mese e mezzo.

I ricercatori hanno analizzato i database di immunizzazione, test di laboratorio e ospedalizzazione in tutto lo stato che coprono 852.384 bambini di età compresa tra 12 e 17 anni completamente vaccinati e 365.502 bambini di età compresa tra 5 e 11 anni.

L’analisi ha confrontato i risultati tra i bambini completamente vaccinati – classificati come “due settimane dopo la loro seconda dose” – rispetto ai bambini non vaccinati nei due gruppi di età. Hanno scoperto che dal 13 dicembre 2021 al 20 gennaio 2022 l’efficacia del vaccino contro le infezioni è diminuita dal 66% al 51% per le persone di età compresa tra 12 e 17 anni e dal 68% al 12% per quelle di età compresa tra cinque e 11 anni. Ovviamente questo priva di senso la vaccinazione dei bambini più piccoli, considerando l’esiguità di casi gravi.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal