attualita' posted by

USA: sta arrivando un’ondata di emissione di nuovo debito

L’ufficio del Segretario del Tesoro USA  ha annunciato un  forte aumento  nell’emissione di debito nel trimestre in corso, che non solo sostituirà il debito giunto a maturazione, ma reperirà ingenti nuove risorse finanziarie per i programmi di rilancio economico.

In particolare, il Tesoro ha annunciato che offrirà una cifra  record di $ 112 miliardi di Treasury a lungo termine per rimborsare circa $ 49,5 miliardi di titoli in scadenza il 15 agosto 2020. Questa emissione consentirà di raccogliere nuovo cash per circa $ 62,5 miliardi. I titoli emessi saranno sono:

$ 48 mld in titoli triennali con scadenza 15 agosto 2023,  $ 48mld  in scadenza;
$ 38 mld in titoli decennali con scadenza 15 agosto 2030;  $ 35 mld in scadenza;
$ 26 mld in obbligazioni trentennali con scadenza 15 agosto 2050, contro $ 25mld in scadenza ;

Questo però è solo un assaggio. Il Tesoro ha anche annunciato che prevede di aumentare le dimensioni delle aste di titoli da 2, 3 e 5 anni di $ 2 miliardi al mese. Di conseguenza, la dimensione delle aste di banconote da 2, 3 e 5 anni aumenterà ciascuna di $ 6 miliardi entro la fine di ottobre. Il Ministero del Tesoro prevede inoltre di aumentare le dimensioni dell’asta di banconote di 7 anni di $ 3 miliardi al mese nei prossimi tre mesi. Di conseguenza, la dimensione dell’asta di banconote di 7 anni aumenterà di $ 9 miliardi entro la fine di ottobre.

Il Ministero del Tesoro sta inoltre annunciando aumenti di $ 6 miliardi alle nuove e riaperte dimensioni delle aste di 10 anni e aumenti di $ 4 miliardi alle nuove e riaperte dimensioni delle aste di 30 anni a partire da agosto.

La tabella seguente presenta le dimensioni previste per l’asta (in  miliardi di dollari) per il prossimo trimestre. Da notare che il programma supera le raccomandazioni di TBAC, il comitato costituito dal tesoro con gli acquirenti per guidare le emissioni dei titoli ponendo in evidenza una rottura con le banche che solitamente piazzano il grosso dei titoli. 

Quindi il tesoro sta emettendo titoli come se non ci fosse un domani. Entro ottobre ci saranno 132 miliardi di titoli in più rispetto a quelli emessi nel trimestre precedente. Dove vanno a finire tutti questi soldi? per ora sono depositati presso la FED:
Il Tesoro ha messo 1200 miliardi in cassa extra rispetto al normale presso la FED, per far fronte al prossimo grosso stimolo che deriverà dalla cancellazione del debito alle aziende che hanno utilizzato i fondi dei prestiti PPP per pagare dipendenti e fornitori. Un modo indiretto, ma efficace, per mantenere in vita l’economia ed il normale ciclo dei pagamenti, ma che richiede una quantità enorme di denaro. i mercati hanno risposto mantenendo comunque i tassi bassi: intanto c’è la FED che provvede a fornire, se necessario, la liquidità necessaria.
Qualcuno parla di “Distruzione del dollaro”, ma siamo convinti che ai cittadini USA più che un dollaro forte interessi portare a casa il pranzo e la cena, un giorno dopo l’altro.

Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed