Seguici su

criptovalute

Uno sguardo alle migliori criptovalute del 2022

Le criptovalute rappresentano indubbiamente uno dei fenomeni più discussi, controversi e affascinanti della finanza contemporanea

Pubblicato

il

Criptovalute (Pixabay)

Introduzione

Le criptovalute rappresentano indubbiamente uno dei fenomeni più discussi, controversi e affascinanti della finanza contemporanea.

Il 2021 è stato un anno formidabile per questo particolare asset finanziario. L’anno scorso, infatti, la capitalizzazione del mercato delle monete virtuali ha raggiunto l’incredibile soglia di 3 trilioni di dollari di valore, a testimonianza di quanto le criptovalute siano in grado di attirare masse di investitori da tutto il mondo.

Sentiamo parlare quotidianamente di crypto, Bitcoin su tutti, la prima criptovaluta al mondo, che ha reso le monete virtuali un fenomeno di portata globale. Bitcoin è stata creata nel 2009 da Satoshi Nakamoto, uno sviluppatore anonimo di cui nessuno conosce la vera identità. Oltre Bitcoin, ci sono anche Ethereum, Litecoin, Dodge, e tantissime altre. Ma cosa sono esattamente le criptovalute?

La Banca d’Italia definisce una criptovaluta come “una valuta virtuale che costituisce una rappresentazione digitale di valore ed è utilizzata come mezzo di scambio o detenuta a scopo di investimento. Le criptovalute possono essere trasferite, conservate su wallet o negoziate elettronicamente. Alcuni esempi tipici sono il Bitcoin, LiteCoin, Ripple, Ethereum, Cardano, Tron”.

Dove comprare e vendere le criptovalute

Ora che abbiamo compreso la natura delle crypto, resta da capire dove è possibile acquistarle e venderle. È possibile scambiare criptovalute presso un broker online o un exchange. Vediamo la differenza tra queste due figure.

Un broker di criptovalute è un intermediario che permette a trader e investitori di negoziare tra un paniere di criptovalute presenti sul mercato criptovalutario. Questi “crypto broker” mettono a disposizione delle piattaforme di trading che includono le criptovalute nella propria offerta di asset finanziari disponibili alle transazioni.

Un exchange, al pari di un broker di criptovalute, dà la possibilità ai trader di investire in criptovalute ma, a differenza di un broker, su un exchange di crypto è possibile investire esclusivamente in criptovalute, mentre un broker ha solitamente un’offerta di prodotti finanziari ben più ampia, includendo, oltre alle crypto, anche azioni, obbligazioni, materie prime, etc.

Esempi di exchange di criptovalute sono Binance e Coinbase, tra i più popolari exchange di crypto al mondo. Binance è un exchange nato in Cina. Coinbase ha invece sede a San Francisco, in California e vanta ben 70 milioni di clienti attivi in 102 Paesi. Le recensioni su Coinbase sono nel complesso positive e secondo le opinioni degli utenti la piattaforma è user-friendly e intuitiva anche per chi è alle prime armi.

Le criptovalute più “in voga” del 2022

Ora che sappiamo dove possiamo investire in crypto e le opportunità date da broker ed exchange di criptovalute, resta da scegliere le crypto più interessanti e promettenti su cui investire.

Bitcoin continua a essere la prima scelta quando si parla di investimenti in criptovalute. Durante il 2021, infatti, il valore di Bitcoin è cresciuto del 60%, toccando il massimo storico, nel mese di novembre, sopra i 68.000 dollari.

Un’altra scelta sicuramente validissima è Ethereum, che nel 2021 ha guadagnato oltre il 400% sul dollaro USA, con una crescita più costante rispetto allo stesso Bitcoin.

Passiamo a Solana, una delle principali rivali di Ethereum, che nel 2021 ha registrato guadagni esponenziali, passando da circa 1 dollaro di inizio 2021 a oltre 200 dollari di valore.

Continuiamo con Tether, crypto ancorata al dollaro USA che, per questo motivo, è in grado di fornire una buona protezione contro la volatilità tipica del mercato delle criptovalute. Con una capitalizzazione di mercato superiore ai 60 miliardi di dollari, Tether è una delle prime cinque crypto del mercato.

Infine, concludiamo con Terra, una criptovaluta ancora lontana dalla popolarità di Bitcoin o Ethereum, ma che secondo gli esperti nei prossimi cinque anni dovrebbe generare un ritorno d’investimento pari al +154%. Ancorata al dollaro e al Won coreano, Terra è molto popolare in paesi come la Corea del Sud, la Mongolia e Singapore.

Conclusioni

Abbiamo visto cosa sono le criptovalute e la crescita strabiliante che hanno registrato nel 2021.

I broker e gli exchange di criptovalute, tra cui i già citati Binance e Coinbase, permettono ai traders e agli investitori di acquistare e vendere crypto come Bitcoin, Ethereum, Tether, etc., criptomonete molto promettenti capaci di attirare grandi capitali.

Nonostante il fascino indiscusso delle criptovalute e i grandi volumi d’affari che stanno generando, si tratta comunque di asset finanziari altamente volatili che, come qualunque tipo di investimento, richiedono adeguate competenze, conoscenze, ponderazione nonché una certa propensione al rischio.

Pertanto, consigliamo di informarsi per bene al fine di comprendere in modo approfondito le opportunità e i rischi connessi alle criptovalute.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito