attualita' posted by

Twitter: cominciamo male, si cancellano i Meme…

 

Il giorno dopo che il nuovo CEO di Twitter Parag  Agrawal ha preso il timone, la società ha annunciato che non consentirà più alle persone di condividere “immagini o video di privati ​​senza il loro consenso” a causa delle “crescenti preoccupazioni per l’uso improprio dei media e dell’informazione” per “molestare, intimidire e rivelare l’identità degli individui”. Agrawal così conferma la propria fama di “Nemico del primo emendamento”, cioè della libertà di pensiero o espressione.

Presumiamo che questo includa foto di manifestanti rivoltosi, persone che saccheggiano un negozio Louis Vuitton, l’autista di un SUV che si avventa su una folla di persone e meme virali che includono personaggi non pubblici. alla fine anche un incendiario ha diritto alla sua privacy…

 

In un post sul blog, martedì, la società ha scritto:

“Ci sono crescenti preoccupazioni per l’uso improprio di media e informazioni, che non sono disponibili altrove online, come strumento per molestare, intimidire e rivelare l’identità degli individui. La condivisione di media personali, come immagini o video, può potenzialmente violare la privacy di una persona, e può portare a danni emotivi o fisici. L’uso improprio dei media privati ​​può colpire tutti, ma può avere un effetto sproporzionato su donne, attivisti, dissidenti e membri di comunità minoritarie. Quando riceviamo una segnalazione che un Tweet contiene media privati ​​non autorizzati, ora agiremo in linea con la nostra gamma di opzioni di applicazione”. (Quindi e vedete un omicidio non potete postare il fatto su Twitter per timore di svelare l’assassino? NdA)

quali post violano questa politica?
In base alla nostra politica sulle informazioni private, non puoi condividere i seguenti tipi di informazioni private o media, senza il permesso della persona a cui appartengono:

  • indirizzo di casa o informazioni sulla posizione fisica, inclusi indirizzi stradali, coordinate GPS o altre informazioni identificative relative a luoghi considerati privati;
  • documenti di identità, inclusi documenti d’identità rilasciati dal governo e previdenza sociale o altri numeri di identità nazionali – nota: potremmo fare eccezioni limitate nelle regioni in cui queste informazioni non sono considerate private;
  • informazioni di contatto, inclusi numeri di telefono personali non pubblici o indirizzi e-mail;
  • informazioni sul conto finanziario, compresi i dettagli del conto bancario e della carta di credito; e
  • altre informazioni private, inclusi dati biometrici o cartelle cliniche.
  • NOVITÀ: media di privati ​​senza il permesso della/e persona/e raffigurata/e.

Twitter si fornisce una via d’uscita, scrivendo che “ci sono casi in cui i titolari di account possono condividere immagini o video di privati ​​nel tentativo di aiutare qualcuno coinvolto in una situazione di crisi, come all’indomani di un evento violento, o come parte di un evento degno di nota a causa del valore di interesse pubblico, e questo potrebbe superare i rischi per la sicurezza di una persona”. Bene, possiamo quindi pubblicare le immagini degli omicidi… forse…

Chi prende questa decisione e la razza del sospettato sarà un fattore?

Non casualmente la CNN ha chiesto due giorni fa la censura sui meme

Secondo il post del blog, “Quando veniamo informati da persone raffigurate o da un rappresentante autorizzato, che non hanno acconsentito alla condivisione della loro immagine o video privato, lo rimuoveremo. Questa politica non è applicabile ai media con personaggi pubblici o individui quando i media e il testo del Tweet di accompagnamento sono condivisi nell’interesse pubblico o aggiungono valore al discorso pubblico.” Chi decide l’interesse pubblico ??

Tuttavia, se lo scopo della diffusione di immagini private di personaggi pubblici o individui che fanno parte di conversazioni pubbliche è molestare, intimidire o usare la paura per metterli a tacere, possiamo rimuovere il contenuto in linea con la nostra politica contro i comportamenti abusivi.

L’idea degli utenti è prò chiara: questa norma non sarà utilizzata per proteggere la privacy delle persone, ma per implementare una censura molto più forte ai atti, notizie e opinioni scomode.

Pare che la voce di Mario Monti sia giunta sin negli USA


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal