attualita' posted by

TRIA: ABBIAMO NUOVI DATI. MOSCOVICI: AVETE UNA SETTIMANA PER RISPONDERE, NON AVVERTITE LA POLIZIA E TUTTO ANDRA’ BENE

 

 

La miseria dell’Italia 

Continua il batti e ribatti fra Governo (e Popolo, perchè ricordiamo che il governo italiano è  uno dei pochi in Europa a godere della fiducia della maggioranza degli elettori) italiano e la Commissione europea, per la quale l’atteggiamento non succube della nostra maggioranza politica è un affronto inaccettabile.

Il ministro TRIA ha affermato che ci sono dati nuovi da considerare, un po’ come un ragioniere il cui cliente è sotto verifica fiscale e cerca di raccogliere pezze giustificative. Del resto l’aumento del debito italiano è dovuto in parte, anche a risorse finanziarie messe in cascina  dal MEF per migliorare la qualità delle prossime aste, per essere un po’ meno strozzabile, e comunque l’entità della crescita è minima rispetto a quella avvenuta durante il governo Monti, quando si incrementò di 15 punti nell’anno e mezzo di sua presenza al governo, applicando le indicazioni di BCE e commissione.

Questo però non muove l’Eurogruppo che, come dice il suo presidente Mario Centeno: “L’Eurogruppo ha ascoltato le proposte della Commissione Ue sull’Italia e sostiene la richiesta di prendere le misure necessarie per rispettare le regole di bilancio”, come il solito mero esecutore degli ordini della Commissione, la quale, a sua volta ci dà il solito simpatico ultimatum: una settimana per rispondere, poi partirà la pratica per la sanzione.

La Commissione interviene sull’Italia dopo aver permesso alla Francia deficit del 7,2%, alla Spagna del 11 % nel 2009 e del 10,5% nel 2011, ma loro possono, noi non possiamo sforare dello 0,2% perchè questa è la dimensione delle cifre in gioco.Anche il porre questi continui ultimatum ricorda quei film in cui il sequestratore manda una lettera anonima in cui si chiede di pagare un riscatto entro tot giorni, o avvertiremo la polizia. 

Infine, per completare il quadro, i tedeschi cercano di tranquillizzare i propri soggetti sulla presenza dell’unica vera arma che, più di una bomba nucleare, possa terrorizzare i Padroni: i MINIBOT. Scholz, ministro delle finanze tedesco, nell’ambito dell’Eurogruppo, ha detto   “Non ci saranno Mini bot. Non hanno alcun senso, neanche per i Paesi che ne stanno discutendo”, il che per noi suona quasi come un invito, invece a farli. E se Tria, cambiando idea li volesse? Allora“Lo convinceremo“.  Magari gli faranno la solita Proposta che non puoi rifiutare… Fossi un cavallo inizierei a tremare per la mia testa…


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi