attualita' posted by

Tra tante cattive notizie, finalmente una buona: la Maserati quintuplica le vendite

Siamo assediati da pessime notizie. In quest’articolo ve ne diamo una buona: l’italianissima Maserati nel 4 trimestre  del 2013 ha moltiplicato per 5 le vendite, e ben il 98% vanno all’estero. Il ricavo medio e’ di 100.000 euro per vettura.

gpg01 - Copy (53)

Nel 2013 Maserati complessivamente ha consegnato 15.400 veicoli, registrando un incremento del 145% rispetto al 2012, grazie al successo ottenuto dai nuovi modelli Quattroporte e Ghibli, lanciati nel corso dell’anno. La Quattroporte, commercializzata dal mese di marzo, ha raggiunto le 7.800 unità, mentre di Ghibli, sul mercato da ottobre, ne sono state consegnate 2.900 unità. Al 31 dicembre, il portafoglio ordini è di 13.000 unità per ciascuno dei due modelli. GranTurismo e GranCabrio, con 4.700 unità, hanno mantenuto lo stesso livello del 2012. Maserati ha incrementato significativamente le vendite in tutti i mercati nei quali opera (Usa, Cina, Europa, Medio Oriente).

Per Harald Wester, ad Maserati, l’obiettivo di vendita per il 2014 è di 13.000 Maserati Quattroporte e 25.000 Maserati Ghibli, entrambi i modelli sono prodotti nello stabilimento di Grugliasco.
Il 2013 ha segnato l’inizio di una nuova era per la Maserati: il piano di crescita prevede l’ingresso in nuovi segmenti di mercato che porteranno a vendere 50mila vetture l’anno entro il 2015.

Tra i lavori sulla fabbrica “Avvocato Agnelli” di Grugliasco e lo sviluppo dei due nuovi modelli Quattroporte e Ghibli è stato investito per Maserati nel complesso più di un miliardo di Euro. Attualmente la capacità produttiva è di 200 vetture al giorno su tre turni, ma l’impianto è già stato predisposto per una futura espansione che permetterebbe di raddoppiare i volumi di produzione a 400 unità al giorno.

 

By GPG Imperatrice

Mail: gpg.sp@email.it

Facebook di GPG Imperatrice

Clicca Mi Piace e metti l’aggiornamento automatico sulla Pagina Facebook di Scenarieconomici.it

Segui Scenarieconomici.it su Twitter

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog