attualita' posted by

Tempesta magnetica mette in crisi la rete Starlink di Elon Musk

 

Il servizio Internet satellitare di Elon Musk, Starlink, è stato colpito da un forte fenomeno  meteo-spazio lo scorso venerdì. Una  tempesta geomagnetica ha costretto “dozzine” di satelliti in orbita terrestre bassa (LEO, Low Earth Orbit), da poco lanciati,  ad entrare in “Modalità sicura”, cioè cambiare rotta, poco prima di subire il “Deorbiting”, cioè  uscire dall’orbita per schiantarsi sulla  Terra, secondo un post sul blog di SpaceX.

“Sfortunatamente, i satelliti lanciati giovedì sono stati significativamente colpiti da una tempesta geomagnetica venerdì. Queste tempeste provocano il riscaldamento dell’atmosfera e l’aumento della densità atmosferica alle nostre basse altitudini di spiegamento”.

In effetti, il GPS di bordo suggerisce che la velocità di escalation e la gravità della tempesta abbiano causato un aumento della resistenza atmosferica fino al 50% in più rispetto ai lanci precedenti. Il team di Starlink ha comandato i satelliti in una modalità sicura in cui sarebbero mossi trasversalmente  per ridurre al minimo la resistenza, per “prendere riparo dalla tempesta” in modo efficace, e ha continuato a lavorare a stretto contatto con il 18° reparto di controllo spaziale della Space Force   per fornire aggiornamenti sui satelliti basati sui radar di terra.

L’analisi preliminare mostra che l’aumento della resistenza alle basse quote ha impedito ai satelliti di lasciare la modalità provvisoria per iniziare le manovre di raggiungimento dell’orbita e fino a 40 satelliti rientreranno o sono già rientrati nell’atmosfera terrestre“, si legge nel post sul blog.

SpaceX ha affermato che i “satelliti in deorbitazione non comportano alcun rischio di collisione” con altri satelliti e sono progettati per bruciare nell’atmosfera al “rientro” per mitigare le parti del satellite dal colpire oggetti a terra.

Dopo il lancio della scorsa settimana, si prevede che fino a 40 dei 49 satelliti LEO andranno persi. L’immagine sotto mostra i satelliti a bordo di un razzo SpaceX Falcon 9 prima di essere distaccati in LEO.

Una telecamera a Puerto Rico ha ripreso la possibile caduta di questi satelliti

Lo scopo dei satelliti era inizialmente quello di aiutare con il progetto Starlink di Musk, che mira a fornire Internet dallo spazio alle persone nelle comunità rurali. Non è stato menzionato se la perdita avrebbe influito sul servizio futuro per i clienti a determinate latitudini. La bassa altezza orbitale dei satelliti li espone fortemente agli eventi atmosferici spaziali, più frequenti dato che ci muoviamo verso un nuovo massimo di attività solare.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal