attualita' posted by

SONO I DIAMANTI IL FUTURO DELLE BATTERIE?

 

Il problema della mobilità elettrica giace principalmente nell’accumulazione di energia. Bisogna trovare delle batterie poco costose, non pericolose, di facile realizzazione e di alta capacità in grado di essere utilizzate su grande scala. Sinora la soluzione migliore è stata basata sugli ioni di litio o sul litio metallico, che però è prodotto in quantità limitata ed è costoso. Un’università ritiene che il futuro sia nei diamanti.

Il dottor Haifei Zhan, dell’Università del Queensland per la Tecnologia (Australia), facoltà di  scienza dei materiali, ehanno creato un modello teorico per il funzionamento di un sistema di accumulazione meccanico basato su fasci di microfili di diamanti (diamond nano Thread   bundle, DNT). microfili unidimensionali di carbonio che accumulano energia quando vengono ritorti. Praticamente questi microfili si comportano come le molle dei giocattoli dei bambini quando vengono “Caricate” per poi liberare la loro energia quando vengono svolte.

Questa energia meccanica può potenzialmente alimentare qualsiasi cosa, da sistemi biometrici alla robotica all’elettronica. Al contrario dei sistemi chimici non ha problemi di carattere termico che di solito nascono dagli accumulatori chimici, basati su reazioni fra elementi. Ad alta temperature le batterie chimiche inoltre possono esplodere e questo le rende poco utili in componenti nel corpo umano. L’energia di queste micromolle è 3 volte quella cumulabile in una batteria al litio dello stesso peso.

Il DNT ha un peso molto bass e quindi può avere degli utilizzi anche in campo dei trasporti ed aeropaziale, anche se lo studio delle applicazioni è solo all’inizio. Il fatto che si tratti di diamanti non deve fare paura a livello di peso, perchè siamo al livello di nanodiamanti, non di pietre di dimensione visibile. L?accumulazione di energia meccanica può essere molto più sicuro e versatile rispetto agli accumulatori chimici, ed essere utile nell’utilizzare  l’energia ricavabile dalle fonti rinnovabili.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed