attualita' posted by

Uno sguardo al petrolio e qualche previsione 2015.

Oil Barrels

Diamo un’occhiata all’andamento del petrolio in questo scorcio di 2015 e vediamo di fare qualche previsione, da prendere con 100 molle…..

Ricordiamo i minimi di dicembre/ primi gennaio sotto i 50 dollari, il petrolio ha ripreso un po’ di valore, tornando sopra i 52 per il WTI e sopra i 57 per il brent, salvo òpoi perdere una percentuale sensibile negli scorsi giorni.

Il fatto è che, nonostante tutto, pare che il calo dei prezzi non sia poi così sensibile sulla produzione USA:  infatti, esaminando questo grafico, possiamo vedere che la produzione USA è proseguita nonostante i prezzi bassi.

oil production USA

 

Il problema giace nei “Sunk Costs”: con il petrolio sopra i 100 dollari sono partiti molti investimenti ed ormai la decisione se permanere o meno sul mercato non  dipende tanto dalla possibilità di ammortizzare o meno gli investimenti effettuati, ma dal costo marginale di sfruttamento dell’impianto, sicuramente molto inferiore. Rallenteranno gli investimenti, ma quelli effettuati vengono sfruttati.

Abbiamo una situazione di sovrapproduzione, che dipende da un lato dalla produzione, ma dall’altro anche dal consumo:  non solo la ripresa mondiale è lenta, ma è sempre meno dipendente dal petrolio.

Oil-Consumptioneconomic grow

 

Ora sulla base di questi dati riportiamo una previsione di Bloomberg

screen shot 2014-12-22 at 1.55.26 pm

Sia i grafici relativi alle previsioni su sondaggi, sia i future, sia le previsioni Goldman Sachs, danno un petrolio in crescita, anche se con gradi diversi. Bisogna dire che, in seguito, GS ha rivisto al ribasso le proprie previsioni, portandole a 70 per il WTI e 65 per il Brent, cioè hai livelli indicati dal mercato. Un valore sui 65/70 giustificherebbe un ritorno, anche se parziale e selettivo, agli investimenti sul shale oil e darebbe fiato a quei membri OPEC attualmente alle strette. Vedremo se l’andamento della crescita economica globale potrà supportare quel livello di prezzo e di produzioni.

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog