attualita' posted by

SCOPERTE 83 TONNELLATE D’ORO FALSO. Forse la oiù grossa quantità mai trovata inquina il mondo dei collaterali

Le notizie sulla presenza di lingotti di tugsteno o di rame ricoperti d’oro e spacciati per lingotti del prezioso metallo non sono una novità, ma ora dall’Oriente ci giunge la notizia di una contraffazione senza precedenti che potrebbe avere delle gravi conseguenze.

Protagonista è la Cina, anzi la stessa città di Wuhan che è stata il cuore del Covid-19. Protagonista è la Wuhan Kingold Jewellery Inc, una società che si definiva “Con un futuro dorato”, ma forse sarebbe stato più corretto definirlo “Ramato”.  Perchè questa società si è fatta prestare da diversi trust ed istituti finanziari informali cinesi, il famoso “Shadow banking” cinese, 20 miliardi di Yuan, 2,8 miliardi di dollari, in cambio di un pegno consistente in oro per un totale di 83 tonnellate. Tutto perfetto per una società che ha come obiettivo la raffinazione e lavorazione dell’oro, peccato che di oro non ce ne fosse. molto. A maggio il creditore Dogguang Trust, uno dei famosi operatori del Shadow Banking, ha effettuato dei test scoprendo che i lingotti affidati come garanzia non erano d’oro, ma semplicemente di rame placcato. Quindi un test simile è stato effettuato sull’oro depositato nel Minsheng trust , rivelando anche li che si trattava di metallo poco nobile placcato. Ora la differenza di peso specifico fra oro e rame è tale che perfino un semplice peso dei lingotti con comparazione dei volumi avrebbe potuto scoprire il trucco. Connivenza o superficialità.

Questo un elenco dei prestiti:

Lo scandalo rischia di creare un incredibile effetto domino nel settore finanziario cinese perchè molti di questi prestiti, come potete vedere , erano garantiti da assicurazioni forniti dalla primari società PICC P&C che ora si rifiuta di rimborsare i prestiti. Ora lo scandalo si allarga, con Kingold che ha fatto default su due bond per diversi miliardi di yuan e la Kingold è stata cacciata dal Shanghai Gold Exchange.

Potete capire che se un prestito garantito in oro ed assicurato da una primaria società del settore non è un prestito sicuro, rimane poco in cui investire senza pensare che i soldi possano sparire. Questa frode è stata scoperta, ma quanti altri collaterali farlocchi ci saranno in Cina? Questa è la domanda decisiva.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed