attualita' posted by

RUSSIA ALLE ELEZIONI: PUTIN PIANGE…

 

Ci sono state le elezioni in Russia, ed è evidente che Putin non ha un controllo del voto, o meglio la sua influenza è molto inferiore a quanto in Occidente si ritenga.

Partiamo dai dati certi e sicuri di queste ultime elezioni locali: Putin ha visto eleggere tutti i 16 governatori che lo appoggiano, anche quelli meno amati come il governatore di San Pietroburgo, considerato incapace e corrotto.  Però a Mosca nel consiglio comunale Russia Unita, il suo partito, ha ottenuto la maggioranza per il rotto della cuffia, poche decine di voti, riuscendo ad avere 13 sui 25 consiglieri comunali.

Anche fuori da Mosca i risultati non sono stati positivi:

Il calo del è stato diffuso e molto sensibile. A chi sono andati i voti? Prima di tutto non sono andati all’opposizione liberale, ma sono andati …. ai Comunisti di Zyuganov, e quando parliamo di comunisti parliamo di un partito che si chiama “Partito comunista della Federazione russa”. Un’opposizione di sinistra, tutt’altro che filo-occidentale e parte di quella che viene considerata l’opposizione organizza con Russia Unita.

Quali sono le cause di questa sconfitta?

a) le differenze sociali sono ancora molto elevate, anzi eccessive, con un contenimento delle paghe base, soprattutto fuori Mosca. Insomma c’è anche in Russia un problema sociale;

b) Il potere logora e questo capita  perfino Putin, la cui popolarità è in calo, anche se comunque ancora è superiore al  60%;

Insomma alla fine la politica russa si rivela non troppo diversa da quella del paesi occidentali, con i suoi problemi che hanno origine di carattere sociale. Vedremo se le soluzioni saranno diverse dal nulla prodotti in occidente.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi