attualita' posted by

Rublo stabilizzato, e la Banca Centrale Russa innalza i limiti all’esportazione di capitale

 

La Banca centrale russa ha deciso venerdì di allentare le restrizioni sul trasferimento di fondi all’estero, con grande sollievo dei russi comuni, che in questo caso sono più che altro sono la classe medio alta, cioè quella che ora sta spostando i propri capitali in Israele o Emirati, nuovi paradisi dei capitali sicuri.

La Banca Centrale della Federazione Russa (CBR per semplicità) ha annunciato il permesso ai russi e ai residenti dei paesi che non sostengono le sanzioni di trasferire fino a 10.000 dollari, o il suo equivalente, in un’altra valuta, ogni mese. Un segno che ormai non ci sono timori eccessivi di svalutazione del Rublo che, come vediamo nel sottostante grafico, si è normalizzato sul dollaro o quasi.

Poco dopo l’inizio della  cosiddetta ‘”operazione militare speciale” russa  la banca centrale russa ha inasprito le restrizioni sul flusso di denaro all’estero, impedendo ai non russi di trasferire più di 5.000 dollari al mese fuori dal paese.

I limiti di trasferimento saranno determinati utilizzando i tassi di cambio ufficiali della CBR per il rublo contro altre valute, ha detto la banca.

Rimane però ancora lo stretto controllo sui mercati finanziari, con il permanere del divieto agli operatori non russi di vendere i titoli di stato russi, per evitare movimenti non controllati nel valore dei titoli di stato, che potrebbe portare ad un po’ di panico, comunque controllabile visto il basso livello di debito pubblico russo.

La CBR ha anche limitato la quantità di dollari che i russi possono ritirare dai conti bancari denominati in valuta estera. Alle banche russe è stato vietato di vendere valute straniere ai russi fino all’inizio di settembre, per evitare eventuali ripercussioni derivanti dal congelamento delle riserve in valuta della banca centrale. Però il pagamento in riserve libere di valuta forte presso Gazprombank fa prevedere che anche questo limite, con il tempo, possa essere superato.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal