attualita' posted by

Renziplano e forestali: l’aviazione porta male, anzi malissimo, al precedente governo

 

 

Cari amici,

fra i quattro elementi quello che porta più male al precedente governo è l’Aria. per carità non che l’acqua solcata da orde di migranti portasse meglio, ma l’aria segna alcuni flop clamorosi.

Iniziamo dal famigerato Renziplano. Anche se l’uscita di Di Maio può essere giudicata eccessiva ed un po’ da caciara, è perfettamente fondata sui numeri e sui fatti.

Per non dar adito a dubbi prendiamo i dati da un articolo dell’Huffington Post, molto critico verso Di Maio, ma i dati dalla ragione al leader pentastellato. L’articolista, molto duro verso i Cinque Stelle, non pu fare a meno di ammettere che:

“L’Air Force Renzi è stato affittato per 8 anni. 96 rate per un ammontare totale di 167 milioni di euro. 75 sono stati già versati (50 di rate più 25 per un’una tantum al momento della firma). Gli uomini del premier forniscono dati che effettivamente raccontano di un’operazione senza molto senso: “Si deve considerare che è un tipo di apparecchio fuori produzione dal 2011, e che nel momento dell’acquisto valeva 27 milioni di euro. In più, al di là del costo totale, erano previsti i lavori di adattamento, visto che la configurazione interna è quella di un aereo di linea, per un massimale di 20 milioni di euro”. I conti sono presto fatti. Basta sottrarre i 75 milioni già pagati ai 187 (167 + 20), ed ecco maturare un risparmio addirittura superiore a quello indicato dai due ministri, pari a 112 milioni di euro.

Un aereo MAI USATO per 167 milioni di euro. Fuori produzione da 7 anni, quindi già vecchio, pagato 167 milioni. Un aereo che ha il suo punto di forza nell’autonomia, per voli di linea a lunghissimo raggio, ad esempio per andare  da Roma a Manila (Filippine) senza scalo, 10.700 km, o a Santiago del Cile , 11700 km  o da Roma a Tokio, sempre senza scalo 9700 Km. Quante volta un Presidente del Consiglio, o un Capo del Governo va a Tokio, o a Manila? Per queste lunghissime tratte non è comunque più saggio fare delle soste? Anche perchè NON sono voli di linea, non si va una volta al giorno, o alla settimana, a queste distanze.

LA scusa di Renzi è stata veramente divertente: Doveva servire alla missioni commerciali degli imprenditori. Allora con l’equivalente di questa cifra si mandano 12 mila imprenditori IN PRIMA CLASSE a Sydney, in Australia, la tratta più distante, e non abbiamo considerato sconti o airmiles…. Ora dato che non penso si volessero mandare tutti i nostri imprenditori in Australia, ed in prima classe, direi che è una valutazione ottimistica. A340 è un aereo vecchio e neppure molto fortunato: su 377 aerei ci sono stati 10 incidenti, di cui 5 talmente gravi da aver portato alla completa distruzione dell’aereo (anche se, per fortuna, senza perdite umane). Una pessima spesa amministrativa, un autentico spreco di denaro pubblico. Per fare un esempio il Sukhoi Superjet 100, sviluppato con una Joint Venture Sukhoi-Finmeccanica, costa NUOVO 35 milioni, con una autonomia di 4500 km nella versione Long Range. Non tanto, ma non sarebbe stato complesso per Finmeccanica aumentare l’autonomia del mezzo. Certo un po’ spartano rispetto all’enorme A340, ma più italiano.

Un caso simile vi è stato per l’accorpamento Forestali e Carabinieri voluto dalla rforma Madia. Doveva portare ad un risparmio di 100 milioni, mentre , solo per i mezzi aerei, si spende molto di più. Caso emblematico quello della Sicilia, dove i Forestali spendevano 2,5 milioni contro i 50 attuali. Le regioni, a cui sono passate molte competenze anticendio, sono molto più spendaccione rispetto ad un corpo militare. La cancellazione ed il passaggio dei contratti di manutenzione degli elicotteri ex forestali sono stati molto costosi, con una aumento delle spese dell’ordine del 50% Un altro grande passo avanti per il risparmio. Senza contare che 21 casi di ricorso al TAR degli ex forestali sono stati accolti, con il rischio che altri 6500 ex membri del corpo li seguano. Un disastro amministrativo e manageriale di cui la Madia, e Renzi, vanno molto fieri.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog