attualita' posted by

Renzi Renzi, palle palle. Due conti della serva sulle promesse governative…..

medici stemma

Non pensiate che il mio “Palle Palle” sia riferito alle affermazioni del governo. E’ semplicemente un omaggio alla storia della città di cui il Nostro era sindaco! Quando i Medici erano magnifici Signori di Firenze, la città inneggiava a loro gridando “Palle Palle”, riferendosi a quelle rappresentate nel loro stemma araldico. Lo spirito si faceva sentire anche in altro modo, con popolare mordacia, soprattutto negli ultimi tempi del loro regno. Quando il bigotto  Cosimo III, su suggerimento  di un tal Pizzicchi, innalzò una colonna a San Giovanni Battista per auspicare che i suoi figli generassero successori, vi si trovò affisso questo cartello: “A Pizzicchi mio, per ingravidar le donne / ci vogliono cazzi, non colonne”. Mentre quando suo figlio Gian Gastone, ultimo Medici, si ammalò, sulla porta di palazzo Pitti apparve questo cartello: “Appigionasi in quest’anno/ ché i Medici se ne vanno”. A loro successe la Troika dell’epoca, la famiglia   Lorena – Asburgo, inizialmente con una politica comparabile a quella della UE in Grecia, che prese una piega diversa solo quando il Granducato riprese la propria autonomia dinastica.

Torniamo al giorno d’oggi.  Renzi annuncia sgravi IMU , Tasi e , in un futuro lontano, persino IRES ed IRPEF. Alfetta Alfano giunge persino ad annunciare che il NCD ha “Completato il programma del centrodestra” (l’immigrazione clandestina evidentemente non ne faceva parte….).  A me, umile mortale, qualche dubbio sorge, e vi spiego il perchè.

Il problema non è l’IMU , e neppure la TASI. Il problema sono tutte le altre spese maggiori, ed entrate da compensare che il governo dovrà affrontare.

Ora non osiamo fare previsioni precise all’euro, che non fa neppure il ministero, ma vi diamo delle indicazioni di massima:

Eliminazione IMU prima casa , IMU agricola per la montagna , ed IMU “Imbullonati” (una vergogna tutta italiana che necessiterebbe una spiegazione a parte): 3.75 miliardi + 0,370 miliardi  +una cifra non calcolata = 4,2 miliardi, approssimativamente ed ottimisticamente. Consideriamo che la TASI non cali , ma venga sostituita paro paro dalla futura “Local Tax”.

Rivalutazione delle pensioni secondo nuovo decreto, dopo il decreto che ha superato la “Fornero”, con stima ottimistica : 2 miliardi.

Rinnovo del contratto degli statali, dopo la sentenza della Consulta: 13 miliardi di euro a partire dal 2016.

Somma necessaria per evitare gli aumenti IVA dal 10 al 13% e dal 22 al 25% e l’aumento accise a fine anno, cosa a cui il Governo si è impegnato: 16 miliardi.

Senza considerare le promesse su IRES, IRPEF etc sono già, per il 2016, 35,2 miliardi, senza considerare cosucce come la bocciatura del “Reverse charge” per la GDO, che, secondo  il MEF avrebbe potuto generale 0,72 miliardi di euro, cifra che la logica comune già considera improbabili…

Ora come coprire i 35,2 miliardi ? Il Governo ha indicato come fonti “Spending review” e “Crescita”.

Iniziamo dalla Spending Review. Quest’anno erano già in programma oltre 4 miliardi di euro da questa fonte. Il governo pensa di portare questo valore a 10 miliardi per il 2016. Ora tagliare 10 miliardi di “Sprechi” non è proprio facilissimo, soprattutto quando non si vorrebbero, o meglio non si dovrebbero, tagliare le prestazioni. Perchè fare Spending Review non dovrebbe voler dire caricari maggiori costi ai cittadini, se no la traduzione in italiano di quelle due paroline inglesi dovrebbe essere “Truffa”.. Comunque ammettiamo che sia possibile. Dove troviamo gli altri 25,2 miliardi ?

Il governo pensa di trovare questa cifra mancante dalla maggiore crescita. Più crescita, uguale più entrate fiscali, facile no ? La pressione fiscale reale, calcolata sul PIL apparente (compresa evasione ed attività illecite) è pari al 44,1%. Quindi, per avere nel 2016 maggiori entrate per 25,2 miliardi dovrei avere un incremento del PIL   pari 57,14 miliardi.. Cioè una crescita extra pari al 2,6. Attenzione , parlo di crescita “Extra”, non ancora considerata nel DOCUP che , per il 2016 era del 1,2 %. Quindi, in totale una crescita del 3,8%.

Con una crescita del genere :

A) Siamo la Cina e non ce ne siamo accorti.

B) Arrivano gli alieni in Italia e risolvono tutti i nostri problemi.

C) Il governo diventa improvvisamente saggio e superefficiente.

Esiste anche un’altra opzione:

D) NON ci sarà questa crescita, il governo AUMENTERA’ IVA ed ACCISE a fine anno, e finanzierà il resto con il taglio delle detrazioni fiscali, di cui da tempo si parla. Ed un taglio delle detrazioni fiscali EQUIVALE AD UN AUMENTO DELLE TASSE.

Quindi il Governo, per ridurre le tasse….. potrebbe aumentarle, come è già successo per gli 80 euro.

Buon divertimento !

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog