attualita' posted by

RADIOLONDRA EDIZIONE SPECIALE: FASSINA AMMETTE LA DERIVA NEOLIBERISTA DEL PARTITO DEMOCRATICO

RADIOLONDRA

 

Siete in contatto? Parallelo fra spazio e tempo, linea retta che divide il Se, il Ma, il Why e il “Because”!

(Frengo)

 frengo

Ieri pomeriggio mi sono tenuto il libero onde porre in ordine la mia contabilità “leggermente” trascurata negli ultimi mesi. Questo fatto avviene periodicamente almeno una volta ogni 3 mesi. Sono uno di quelle “eroiken” (per dirla all. Sturmtruppen) partite iva che, come tutte le altre, devono trovare del tempo per mettere a posto la propria documentazione.

 

Dopo 3 ore passate a “derattizzare” la contabilità personale torno a casa e, come ogni qualvolta rientro ad un’ora decente, mi dedico al “Girotg”. C’è chi ama il giropizza, a me piace il Girotv! “Cada uno lo suyo” dicono gli spagnoli.

 

Messo in sottofondo uno dei soliti TG, inizio a dialogare al cellulare con gli amici di Economia5Stelle e Radiolondra, le due pagine facebook dove sono solito pubblicare delle simpatiche e carine, ma talvolta ironiche e sovente pungenti, slide che utilizzo per le esposizioni ai vari convegni di economia in giro per l’Italia.

 

“All’improvviso, per la mia sensibilità, mi batte all’impazzata il pancreas, risponde il fegato….lo guardo e gli dico….vuoi un po’ d’insulina? Cosa accade che ti agiti così tanto?”

(Frengo)

 

Mentre stavo discutendo circa l’elevatissimo costo della scelta Ucraina pro-europa (250 miliardi di euro, mica noccioline), ma del resto anche le persone, nel loro piccolo, a volte fanno scelte di questo tipo quando cambiano software passando da “Moglie 1.0” ad “Amante 1.0” o tornando a “Fidanzata 7.0”, in TV compare l’inconfondibile sagoma di Fassina. Stanno diffondendo indiretta il suo intervento alla Direzione del PD in corso in quel momento a Roma. Di solito non lo ascolto tanto so ogni parola che fuoriesce dalla sua bocca è solo un insieme di luoghi comuni “pro-euro”, insopportabili, stomachevoli e finanche intollerabili sproloqui da venduto alla ricerca di poltrone. Quand’ecco, d’un tratto, uno squarcio nel cielo, un raggio di luce colpire la terra, una meteora spaccare la montagna, la mano dell’incredulo saraceno affondare nella pietra come la più famosa mano dell’infedele a Gaeta (Latina) durante la passione di Gesù Cristo: un diluvio di verità, sino ad oggi occulate, sono consegnate all’intero cosmo del tubo catodico (beh!….lo so che non esiste più il tubo catodico ma fa più effetto di “cosmo del plasma”).

FASSINA

 Salvo errori di trascrizione, più o meno queste le parole pronunciate da Fassina, ex viceministro sotto Monti, sono le seguenti:

 

“Parlo ora e poi starò in silenzio per molto tempo….

L’Europa è su una rotta insostenibile…

.non è un problema di qualche percentuale in più o in meno, è la rotta mercantilista, l’idea delle classi conservatrici, di un pezzo importante delle classi dirigenti progressiste di far diventare l’europa come la germania, di crescere attraverso le esportazioni …

.non funziona, dobbiamo guardare indietro…..

ieri Olly Rhen ha detto “stiamo andando bene” …

un’altra decina d’anni e forse andiamo a crescere l’1% del PIL….

cioè dopo 5 anni quando hai perso 10-15-20 punti di PIL cresci dello zero virgola….

Ci sono risultati positivi?

Con una disoccupazione che continua a salire?

Guardate, i Populisti vanno forte perché hanno una ragione di fondo, questa Europa non funziona, se pensiamo che basti una correzione a margine andiamo a sbattere, abbiamo bisogno di correzioni radicali!”

 

Questo il video:

http://www.europaquotidiano.it/2014/02/27/direzione-pd-lintervento-di-stefano-fassina-video-4/

 

Allora, se Fassina che era il capo economista queste cose le sapeva, perché sino ad oggi ha sempre difeso quest’Europa e, come tutti gli altri sinistri malfattori hanno sempre attribuito la colpa della deriva dei conti a Berlusconi? Perché a Perugia nel 2013, incalzato dalle mie domande, disse che in realtà era la crisi mondiale a far saltare i conti pubblici italiani e l’occupazione e che l’Europa e l’Euro non c’entravano nulla con tutto questo?

 

“Viaggio nell’inferno, le fiamme del dolore divampavano alimentate dalla disperazione cosmica”

(Frengo)

 

E se Fassina sa, in quanto capo economista del PD, tutto il partito sa! Essi sanno, sanno che la Germania ha falsato la concorrenza attraverso i Minijob, sanno che la deriva Greca è colpa dell’Euro, sanno che la riduzione degli stipendi in Grecia non avrà più fine, e sanno che anche per l’Italia la strada è tracciata: deflazione salariale nel pubblico e nel privato, nonché tagli agli organici!

 

electrolux

 

 

Questo è il nuovo Guru economico-finanziario del PD

davideserra

 

 

Questo è l’annuncio ufficiale del via alle danze:

TGCOM24 TAGLIO SALARI

 

 

E questa è la “benedizione” ufficiale del Sistema Finanziario internazionale:

 

 

 

 

 

usb-renzi

Allora io penso ai Scalfarotto, ai Ricci, alle Moretti, alle Bonafè, ai Carbone,

ernesto carbone

 

a tutti i nuovi dirigenti del partito ma anche alla vecchia guardia, ai D’Alema, ai Veltroni, ai Prodi, ai Napolitano: le nuove camicie nere del nuovo millennio. Tutti disposti a “Morire per l’Euro” (Letta) realizzando così i propri sogni sulla pelle dei propri concittadini.

letta euro si

Il Partito Democratico sapeva e sa, ed ha scelto deliberatamente di proseguire sulla strada della precarizzazione, dell’emigrazione, della fame e dei suicidi. Il Partito Democratico ha scelto, tra potere e popolo si è schierata col primo ed ha venduto per 30 denari il secondo. Il Partito Democratico apostrofa ogni tentativo di quest’ultimo di reagire con la parola che, a questo punto, più di ogni altra dovrà inorgoglire ogni cittadino che, da dentro o da fuori un movimento, si adopera per la propria gente: populisti!

Si, cari Dirigenti del PD, potete dirlo forte, io sono un Populista e più vi osservo intenti nel vostro lavoro di distruzione del futuro della nostra gente, più sono convinto di una cosa: al governo servono nuovamente dei Premier Populisti!

Cetto-La-Qualunque

“Si stava meglio quando si stava peggio”

(detto popolare)

programma cetto

 

 

 

 

Maurizio Gustinicchi
Economia5Stelle

 

 

 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog