attualita' posted by

Quali sono le categorie più, e meno, credute al mondo? Ed in Italia?

 

 

Ipsos ha svolto una ricerca mondiale sul livello della credibilità delle figure professionali e anche delle persone comuni. La ricerca include giornalisti, politici, giudici, giornalisti televisivi etc. I risultati sono stati sia raccolti in una sorta di classifica mondiale di credibilità, ma possono anche essere valutati caso per caso, paese per paese.

Passiamo ora a considerare i dati generali:

A livello globale, senza grande sorpresa, la categoria più creduta è quella dei medici, seguita da scienziati, insegnanti, “Gente comune” e forze armate. Le meno credute, in ordine crescente d’incredulità, sono i giornalisti, i banchieri , gli amministratori delegati, i governanti e i politici in generale. Anche in questo caso il rapporto è figlio degli ultimi 10 – 20 anni di perdita della democrazia e di distruzione della libera informazione.

Vediamo ora l’Italia, comprata agli altri paesi.

In Italia:

  • gli scienziati sono creduti più dei medici, e qui forse il Covid ci ha messo lo zampino;
  • in comparazione con gli altri paesi sia i giornalisti (18%) sia ii giornalisti televisivi (18%) hanno una credibilità veramente bassa , soprattutto comparati con gli altri paesi
  • al 9% la credibilità dei politici, fra le più basse…

I nostri giornalisti sono fra i meno creduti al mondo. Per fare un paragone la loro credibilità è del 26% negli USA. Nel Regno Unito i giornalisti in generale hanno una bassa credibilità , 13% compensata da una alta da quelli TV, 35%. Non è che questo dipenda dal tipo di informazione che viene dato in Italia ? Chiedo, per un amico..

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal