Seguici su

Attualità

Prezzi energetici mondiali comparati: la pazza unicità europea che farà schiantare il nostro benessere

Pubblicato

il

 

Per il cittadino comune è spesso difficile comprendere quanto siano cari o convenienti i prezzi di carburanti, energia elettrica e gas naturale, perché gli è difficile fare una comparazione. Per questo abbiamo deciso di dargli una mano.

Lo facciamo attraverso  l’infografica di Visual Capitalist mostra il prezzo dell’energia per le famiglie per paese, con i dati di GlobalPetrolPrices.com. Così’ avrete un’idea del livello di crisi che stanno pagando i paesi europei, anzi la toccherete con mano

Iniziamo dal carburante , la Benzina, con i prezzi calcolati per gallone (3,7 litri)

Ecco una classifica dei prezzi lineare

Con una media di 11,10 dollari al gallone, le famiglie di Hong Kong pagano il prezzo della benzina più alto al mondo, più del doppio della media globale. Sia le tasse elevate sul gas che i costi elevati dei terreni sono i fattori principali alla base dei prezzi elevati del gas.

Come Hong Kong, anche la Repubblica Centrafricana ha un costo elevato della benzina, pari a 8,60 dollari al gallone. Essendo un importatore netto di benzina, il Paese ha dovuto affrontare una maggiore pressione sui prezzi dopo la guerra in Ucraina.

Le famiglie in Islanda, Norvegia e Danimarca devono affrontare i costi di benzina più alti d’Europa. In generale, l’inflazione in Europa ha raggiunto il 10% a settembre, a causa della crisi energetica.

Passiamo a vedere ora l’ENERGIA ELETTRICA

Ed ecco la classifica lineare

Anche i prezzi dell’elettricità sono caratterizzati da un’estrema volatilità. La maggior parte dei prezzi più alti dell’elettricità per le famiglie si trova in Europa, dove i prezzi di Danimarca, Germania e Belgio sono circa il doppio di quelli di Francia e Grecia. In prospettiva, i prezzi dell’elettricità in molti Paesi europei sono più del doppio o del triplo della media globale di 0,14 dollari per chilowattora.

Nel primo trimestre del 2022, i prezzi dell’elettricità per uso domestico nell’Unione Europea sono aumentati del 32% rispetto all’anno precedente. Negli Stati Uniti, i prezzi dell’elettricità per i consumatori sono aumentati di quasi il 16% all’anno rispetto al settembre dell’anno scorso, l’incremento più alto in oltre quattro decenni, alimentando un’inflazione più elevata.

Infine consideriamo il GAS NATURALE

Ed ecco la classifica lineare

Otto dei 10 prezzi più alti del gas naturale a livello globale si trovano in Europa, con i Paesi Bassi in testa. Complessivamente, i prezzi del gas naturale in Europa sono sestuplicati in un anno dall’invasione dell’Ucraina.

La buona notizia è che la stagione autunnale è stata relativamente calda, il che ha aiutato la domanda europea di gas naturale a scendere del 22% in ottobre rispetto all’anno scorso. Ciò contribuisce a ridurre il rischio di carenze di gas nel corso dell’inverno.

Al di fuori dell’Europa, il Brasile ha il quarto prezzo più alto del gas naturale a livello globale, nonostante produca circa la metà dell’offerta nazionale. I costi elevati del gas da cucina sono stati particolarmente impegnativi per le famiglie a basso reddito e sono diventati una questione politica fondamentale nel periodo precedente alle elezioni presidenziali di ottobre.

Nel frattempo, Singapore ha i prezzi del gas naturale più alti dell’Asia, poiché la maggior parte del gas viene importato tramite autocisterne o gasdotti, rendendo il Paese vulnerabile agli shock dei prezzi.

Se consideriamo combinati i tre prezzi energetici possiamo vedere come l’Europa sia nelle vette di questi costi per le famiglie, Una follia figlia delle politiche energetiche utopistiche e fondamentalmente errate applicate nel Vecchio Continente, e che vengono da un lato a impoverire le famiglie, dall’altro a mettere in pericolo le attività economiche e produttive , minando le basi del nostro sistema economico. Nonostante questo non si vedono cambiamenti in queste politiche e questo viene a rendere oscura e pessimistica la visione del nostro futuro.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito