attualita' posted by

Perchè punire gli anziani quando il COVID si diffonde a scuola?

Oggi il quotidiano Il Tempo compie un’analisi piuttosto interessante dei dati relativi ai contagi per classe di età e per distribuzione temporale che conferma intuizioni per le quali il problema non sono gli anziani, ma i giovani. Dall’analisi dei dati si evince che le due prime classi di età – quella fra 0 e 9 anni e quella fra 10 e 19 anni, cioè quelle che contengono la totalità della popolazione scolastica, sono esplosi i contagi in questi ultimi due mesi, con una crescita del 496,99%, più quattro volte superiore alla media generale dei contagi in tutte le fasce di età.

La fascia fra i  20 ed i  29 anni ha visto  un aumento del 234,10% dei casi. La classe  intermedia, sotto i 50 anni, ha visto una crescita dei contagi inferiore alla media. Nella classe  fra i  70 e i 79 anni vi  è stato un aumento pari a meno della metà di quella generale, con un aumento del 46,7%. Fra gli 80 e gli 89 anni la crescita è stata ancora inferiore: +28,30%. Ed è scesa ancora al di sopra dei 90 anni: +21,13%.

La crescita dei casi nei giovani ha avuto corrispondenza con l’inizio della scuola. Facciamo due più due, cosa odiata dai politically correct: se sono i giovani in età scolastica ad avere un boom dei casi, e dopo l’inizio della scuola, è ovvio che questa ha un ruolo reale e diretto nella diffusione del virus. Al di là delle classi c’è tutto il problema dei trasferimenti, soprattutto sui mezzi pubblici, con metro e bus strapieni. Gli anziani non escono, o escono poco, sono prudenti, attenti, e quindi si ammalano di meno. I ragazzi, anche senza i famosi assembramenti, sono più soggetti ai contatti fisici, è nella loro natura. non vogliamo assolutamente condannarli, anzi, ma non possiamo neanche pensare di violentare la natura umana con le leggi.

Purtroppo queste semplici, logiche, affermazioni sfuggono al Governo ai suoi soloni. Dato che a morire sono soprattutto anziani, allora bisogna metterli tutti in prigione, vietare loro di uscire, perchè se no si ammalano. per evitare la morte li si condanna all’ergastolo: quali delle due pene è la peggiore? Intanto AIFA se la prende COMODISSIMA nell’approvazione dell’uso sperimentale dei medicinali, al contrario di quanto fa la FDA, lasciando i medici a mani vuote. Quindi il governo, stretto di propri fallimenti, dai propri inutili DPCM , non sa far altro che dare colpa agli anziani, condannandoli senza processo.

ormai è tempo di smetterla con queste buffonate governative. Siamo ormai veramente stufi ed è ora di un vero governo, che prenda scelte mature e che non si nasconda dietro l’inefficienza della macchina burocratica da lui stesso creata. Una necessità per il paese, ma come ci si potrà giungere?


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal