attualita' posted by

Il Parlamento Europeo prima e dopo del recenti elezioni: i veti incrociati indeboliscono gli Euroscettici

Finite le elezioni si stanno componendo i gruppi: e’ tempo di tirare le somme. Questa la foto prima e dopo le elezioni.

Le Formazioni euroscettiche restano in 2 gruppi: ECR (La Destra dei Conservatori guidati de facto dal premier Britannico Cameron) ed EFD (la formazione euroscettica guidata da Farage e Grillo, composta da formazioni di destra, M5S a parte). Il gruppo EAF (formazione frontalmente euroscettica di destra) non e’ riuscito a decollare per ora non avendo trovato l’adesione di 7 paesi (erano 6). Tali formazioni pesano per il 20% dell’europarlamento (in precedenza i 2 gruppi euroscettici erano all’11%). Per la cronaca il grosso dei Non Iscritti, altro non sono che formazioni di ultradestra estrema euroscettica. In realta’ molti euroscettici fanno parte di gruppi “istituzionali”, basti pensare ai 12 deputati che fanno capo al premier ungherese Victor Orban, decisamente euroscettico, ma nel PPE.

PPE e PSE, col supporto dei Liberali, mantengono comunque una netta maggioranza assoluta, seppur ridimensionata.

 

gpg01 (290) - Copy - Copy

 

IL GIOCO DEI VETI INCROCIATI TRA GLI EUROSCETTICI

In teoria si sarebbe potuto formare un gruppo euroscettico con 170-190 parlamentari, circa il 25% del totale, cifra simile a quella del PPE e del PSE.

 Pero’ una serie di veti incrociati tra le tante formazioni euroscettiche, ha finito “spezzettare costoro” in 2 gruppi formati, in uno non formato, tra i non iscritti ed anche nel PPE e nell’ALDE.

I veti incrociati principali sono: la rivalita’ tutta britannica tra Cameron e Farage, il veto di un po’ tutti verso la Le Pen, la scelta do Orban di restare nel PPE (nel PPE ed in ALDE vi sono parecchi aderenti considerati euroscettici, e comunque non favorevoli all’adozione dell’euro nei loro paesi)

gpg01 (291) - Copy - Copy

GPG

1 Comment

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog