Euro crisis posted by

NAFTA, COMPETITIVITA’ DI COSTO E BILANCIA COMMERCIALE MESSICANA VERSO USA

GLI IDE IN MESSICO

Quasi la metà degli investimenti totali di IDE in Messico è nel settore della produzione. Il settore delle maquiladoras forma una parte importante.

MESSICO USA IMPORT EXPORT

In Messico, l’industria ha contribuito ad attrarre investimenti da parte di paesi come gli Stati Uniti che hanno una grande quantità di capitale. Per gli Stati Uniti, l’industria Messicana è importante perché le aziende sono in grado di delocalizzare le operazioni ad alta intensità di manodopera in Messico e ridurre così i costi del lavoro nel processo di produzione complessivo.

images (5)

Ma è anche vero che il contributo al miglioramento dei conti Messicani da parte degli USA è notevole, si osservi la Bilancia Commerciale:

MESSICO_USA TRADE BALANCE

 

IMPIANTI DI ASSEMBLAGGIO EXPORT-ORIENTED

Questi stabilimenti sono strettamente legati al commercio in vari settori industriali ad alta intensità di manodopera, come ricambi auto e prodotti elettronici. Essi generano una grande quantità di scambi commerciali con gli Stati Uniti, e la maggior parte di essi ha controllo americano. Lo sviluppo di questa attività di produzione è stato molto influenzata dalla forza dell’economia statunitense e dai bassi salari Messicani oltre che dal Nafta.
Il regolamento relativo agli impianti di produzione messicani orientati all’esportazione (detti Maquiladoras) invece è stato sostanzialmente modificato dopo l’approvazione del NAFTA. Dalla fusione dei due regolamenti nacque il programma chiamato Industria Manifatturiera Maquiladora e Export Services (Immex)”.

Il programma delle maquiladoras iniziale ovviamente cessò di esistere e con esso le stesse regole del commercio applicato a tutte le operazioni di assemblaggio in Messico.

Le nuove regole del NAFTA, che modificano quelle del settore maquiladoras furono attuate in due fasi, con la prima fase che copre il periodo 1994-2000, e la seconda fase a partire dal 2001. Durante la fase iniziale, i regolamenti del NAFTA hanno continuato a consentire all’industria maquiladoras di importare prodotti duty-free in Messico, a prescindere dal paese di origine dei prodotti. Questa fase ha permesso anche le operazioni di maquiladoras per aumentare le vendite maquiladoras nel mercato interno. Nella seconda Fase invece vi fu l’eliminazione delle importazioni duty-free di maquiladoras provenienti da paesi non-NAFTA. A quel punto, le Maquiladoras che importavano da paesi terzi, come il Giappone o la Cina, si trovarono a dover sottostare a tariffe applicabili a tali importazioni secondo le nuove regole. E quindi si realizzava un libero scambio tra quei paesi MA NON PIU’ con altri paesi a minor costo del Messico.

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog